Misael Jaime: talento argentino classe 2004

INFORMAZIONI: Misael Jaime

Nome: Misael Omar Jaime
Ruolo: Ala destra/sinistra, trequartista
Data di nascita: 13/01/2004
Altezza: 172 cm.
Piede: Destro

Misael Jaime

Misael Jaime, ala destra classe del Newell’s, è stato il talento argentino che ha più impressionato nel corso dell’ultimo Torneo Sudamericano Sub-15, oscurando anche l’altro grande prospetto della nazionale U15, il trequartista mancino del Mallorca Luka Romero.

Misael ha spesso “fatto saltare il banco”, superando con irrisoria facilità ogni avversario che ha incontrato sulla sua strada, facendo la differenza con lunghe azioni individuali che l’hanno portato anche al gol.

Gli attenti osservatori del calcio giovanile argentino lo definiscono già come un nuovo “crack” e il futuro della nazionale “Albiceleste”.

Soprannominato “Monito”, proprio come il romanista Diego Perotti, Jaime è un giocatore che sa trattare la palla con i guanti, dando spettacolo in campo con le sue serpentine, qualità che l’hanno reso titolare fisso dell’Argentina Under 15.

Suo è stato il gol più bello del Sub-15, quando è partito da centrocampo slalomeggiando tra gli avversari, lasciati sul posto come birilli, per poi gonfiare la rete alle spalle del portiere del Brasile (si può trovare su Youtube).

Caratteristiche tecniche e tattiche

Misael Jaime ha giocato da ala destra/trequartista al Torneo Sudamericano Under 15, riuscendo continuamente a mettere in difficoltà i suoi avversari grazie alla notevole tecnica di base abbinata alla velocità.

Quando parte in progressione, la palla non si allontana mai troppo dai suoi piedi ispirati, superando in slancio più difensori in una singola azione (come è successo nel match contro il Brasile, quando ha segnato in stile Messi).

In possesso di buone capacità balistiche, Jaime è un giocatore creativo e imprevedibile che può fare la differenza dalla trequarti in avanti, sia finalizzando, sia sfornando degli assist illuminanti.

Inoltre, pur essendo destro, sa disimpegnarsi abbastanza bene anche con il mancino, risultando molto meno leggibile per i marcatori avversari.

Scattante, ubriacante nel dribbling, spesso nel vivo del gioco, Jaime è stato l’ago della bilancia del gioco dell’Argentina U15.

Fisicamente normolineo, può naturalmente rinforzare la sua corporatura, in modo tale da essere più competitivo nei duelli spalla a spalla.

In possesso di una spiccata personalità, forse un po’ esuberante, non ha mai paura di tentare le giocate più difficili nei momenti “caldi” della partita.

Tatticamente può ricoprire tutti i ruoli dietro ad una punta centrale (con il Newell’s ha anche fatto il “finto 9”), ma è sulla fascia che può sfruttare meglio il suo cambio di passo.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, progressione palla al piede, velocità, capacità balistiche, personalità, controllo di palla, dribbling, dinamismo, protezione della palla, creatività, versatilità.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi fisicamente. Gioco aereo.
A chi somiglia: Rodrigo de Paul
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Twitter.com)

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *