Mike Kleijn: talento olandese classe 2005

INFORMAZIONI: Mike Kleijn

Nome: Mike Kleijn
Ruolo: Mezzala sinistra/destra
Data di nascita: 09/02/2005
Altezza: 170 cm.
Piede: Sinistro

Mike Kleijn

Nel calcio si usa spesso l’espressione “l’uomo ovunque” definendo un calciatore estremamente dinamico in grado di ricoprire con la corsa una grossa fetta di campo: una descrizione che calza perfettamente a Mike Klejin, capitano dell’Under 15 olandese e del Feyenoord U15 (ma è stato già aggregato all’Under 17).

Tecnica e mobile mezzala dall’educato piede mancino, Kleijn è entrato a far parte della florida Academy del Feyenoord nell’estate del 2011, quando è stato prelevato dal VV Baronie, piccolo club con sede a Breda.

Fin da piccolo è emerso in modo lampante per le sue buone qualità tecniche, doti che gli sono valse già numerose convocazioni con la selezione Under 15 “Oranje” guidata dal tecnico Pieter Schrassert Bert.

Purtroppo, sul giovane prospetto olandese non siamo riusciti a trovare molte altre informazioni, se non che ha firmato un contratto con il colosso dell’abbigliamento sportivo Adidas.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Mike Kleijn è un giocatore la cui presenza in campo si sente ed è ben tangibile, soprattutto per i suoi compagni, che possono contare su un giocatore estremamente dinamico e preciso quando c’è da impostare il gioco.

Rapido, dotato di una buona visione di gioco, interpreta le partite giocando ad alta intensità, contrastando tutti per poi verticalizzare il gioco con precisione.

Abile nella conduzione della sfera anche quando è in piena corsa, dotato di un discreto dribbling nello stretto, è un giocatore incredibilmente intelligente tatticamente nonostante la giovane età.

Non a caso, in più di un’occasione, è lui che va ad impostare il gioco fungendo anche da playmaker basso.

Ha buoni tempi d’inserimento offensivi e un discreto tiro dalla distanza, oltre ad essere determinante anche in fase di assistenza.

E’ un moto perpetuo, si propone e si smarca continuamente (sembra avere “4 polmoni”) e la palla non gli “scotta” mai trai piedi, effettuando giocate non banali e scolastiche.

Fisicamente brevilineo (pare essere alto intorno al metro e settanta), ha indubbiamente bisogno di irrobustire la sua struttura corporea, in modo da essere più competitivo nei duelli spalla a spalla.

Caratterialmente è un leader delle squadre dove gioca, comunica molto con i compagni, è energico e grintoso nei contrasti, non patendo mai particolarmente le pressioni esterne.

Tatticamente il suo ruolo è quello di mezzala (normalmente mancina) in un 4-3-3.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, dinamismo, passaggi, recupero palla, leadership, inserimenti offensivi, dribbling, intelligenza tattica, controllo di palla, intensità di gioco.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente. E’ assente nel gioco aereo.
A chi somiglia: Nicolò Barella (anche se destro)
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *