Matheus Donelli: talento brasiliano classe 2002

INFORMAZIONI: Matheus Donelli

Nome: Matheus Planelles Donelli
Ruolo: Portiere
Data di nascita: 17/05/2002
Altezza: 187 cm.
Piede: Destro

Matheus Donelli

Il Brasile ha vinto recentemente la Coppa del Mondo Under 17, un’affermazione meritata quella della nazionale verdeoro che è riuscita ad essere “propheta in patria”, battendo in finale la solida selezione messicana.

Tra i pali della squadra allenata dal tecnico Guilherme Dalla Déa si è distinto l’estremo difensore del Corinthians, Matheus Donelli, il quale è stato anche premiato come miglior interprete del ruolo, assicurandosi i “guanti d’oro”.

Un trofeo che si è ampiamente guadagnato, facendo degli interventi importanti nei momenti delicati delle varie partite, dimostrando una grande concentrazione in una difesa spesso molto sbilanciata in avanti, con 2 terzini (in particolare Yan Couto), molto predisposti alla fase offensiva.

Eppure, gran parte della stampa locale avrebbe voluto tra i pali il suo secondo, Marcelo, ma alla fine ha avuto ragione il selezionatore brasiliano.

Nato a San Paolo il 17 maggio del 2002, Donelli è entrato a far parte del settore giovanile del “Timão” a soli 11 anni. Al Corinthians si è subito distinto per le sue qualità tecniche, diventando titolare in tutte le categorie del club paulista.

Matheus è un grande ammiratore del portiere Cássio, nazionale all’ultimo mondiale giocato in Russia e partecipante al Mondiale Under 20 del 2007.

Donelli è molto legato alla sua famiglia, definisce il padre “un eroe”. E’ un ragazzo semplice che nel tempo libero ama ascoltare la musica (in particolare il genere “pagode”) e stare con gli amici.

Il suo motto è “potresti vedermi stanco, ma non mi vedrai mai rinunciare”. Se non fosse diventato un calciatore, avrebbe voluto essere un allenatore anche se, da piccolo, avrebbe voluto essere un netturbino, in quanto gli sarebbe piaciuto correre dietro e saltare sul camion della nettezza urbana. (tratto da cbf.com.br)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Matheus Donelli è un portiere abbastanza completo, reattivo, tecnicamente valido e abile con i piedi, una qualità fondamentale per il gioco del Brasile Under 17, che ha spesso schierato la difesa alta.

Non è molto alto per la media dei portieri moderni con i suoi 187 cm., ma ha comunque una buona elevazione che gli consente di primeggiare nelle uscite alte (esce spesso di pugno), oltre ad essere bravo nelle parate basse.

Ha uno spiccato senso della posizione, che gli permette di compiere delle grandi parate senza fare dei “voli plastici” per i fotografi.

Può migliorare nella presa infatti, in certe occasioni, tende a respingere dei tiri che potrebbero essere bloccati con discreta facilità.

Concentrato ed attento, sa guidare molto bene il pacchetto arretrato, trasferendo grande tranquillità ai compagni di squadra.

Analisi finale

Punti di forza: Reattività, uscite basse, abilità con i piedi, reattività, para rigori, personalità.
Punti di debolezza: Può migliorare nella presa.
A chi assomiglia: Júlio César
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.cbf.com.br)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *