Mateo Lisica: talento croato classe 2003

INFORMAZIONI: Mateo Lisica

Nome: Mateo Lisica
Ruolo: Ala destra/sinistra, centrocampista esterno destro
Data di nascita: 09/07/2003
Altezza: 185 cm.
Piede: Destro

Mateo Lisica

Mateo Lisica, esterno offensivo classe 2003 dell’NK Istra, è stato il più giovane giocatore dello scorso campionato croato, avendo esordito con la prima squadra il 30 giugno scorso, in occasione della partita contro lo Slaven Belupo (ha disputato gli ultimi 16 minuti).

Il nazionale Under 16 croato (6 caps e un gol per lui), ha poi continuato ad orbitare in prima squadra anche in questo inizio di campionato, giocando 2 match da titolare contro le due grandi squadre di Croazia, l’Hajduk Spalato e la Dinamo Zagabria (2 sconfitte per lui), totalizzando complessivamente 6 presenze.

Avvertito dal papà (grande tifoso dell’Istra) della chiamata in nazionale quando era a scuola (studia architettura), Mateo ha commentato così il suo debutto tra i professionisti: “Ero sotto shock, ero molto nervoso. Quando ero in piedi vicino alla linea di bordo campo, mentre aspettavo di entrare, l’adrenalina ha iniziato a seguirmi.”

Il talento istriano di Pola, oltre a studiare e giocare a calcio, ha anche praticato altri sport: “Ho anche iniziato con la pallamano e allo stesso tempo giocavo a calcio. Dato che non potevo continuare con due sport, ho dovuto decidere e ho scelto quello che mi piaceva di più.”

Mateo è anche stato molto vicino al trasferimento alla Dinamo, quando giocava nella squadra Under 11: “Abbiamo giocato con l’Istria al torneo di Trnje di Zagabria e lì mi hanno visto quelli della Dinamo. Sono andato con loro ai tornei di Hannover, Torino … avrei dovuto essere con loro al torneo in Russia, avevo già ottenuto il visto, ma l’Istria non mi ha fatto andare”, ha spiegato Mateo.

Come giocatore ricorda un po’ Ivan Perisic anche se Lisica si ritiene più simile a Mislav Orsic.

“Sono cresciuto con Ronaldo e Messi, quindi loro due sono i miei giocatori preferiti. Mi piace guardare Ivan Perišić, sono esaltato da come fa i dribbling, mi ricordo quando ha superato Rudiger in occasione della partita Inter-Roma. Sono abbastanza veloce, quindi preferisco spingere la palla in avanti e puntare l’avversario. Vorrei un giorno giocare in uno dei “cinque” campionati, come ad esempio in Inghilterra”, ha dichiarato il ragazzo che non è, come la maggior parte dei sedicenni, un fan di Barcellona, ​​Real, Manchester City, Bayern e altri grandi club di prestigio simile. “Tifo per il West Ham! Mi sono avvicinato a loro da quando Bilic era lì.” (tratto da 24sata.hr)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Mateo Lisica è un esterno offensivo in grado di giocare indifferentemente su entrambe le fasce, potente e dotato di una notevole accelerazione palla al piede che gli permette di essere incisivo nell’uno contro uno.

In possesso di un potente tiro che lo rende pericoloso dalla media-lunga distanza, Lisica è un giocatore che sa essere determinante anche in fase di assistenza, soprattutto sfruttando il suo cross teso.

Ha un buon primo controllo di palla e sa anche condurla agevolmente anche quando parte in progressione (ha una buona frequenza di gambe). Ama avere la sfera tra i piedi, non attacca molto la profondità, ma preferisce indietreggiare verso il centrocampo, scambiare la palla con i compagni e poi tentare assoli personali.

Fisicamente alto con i suoi 185 cm. e dotato già una discreta struttura fisica, Mateo ha anche ulteriori margini di crescita a livello muscolare che possono renderlo ancora più performante nei duelli spalla a spalla.

Ha una spiccata personalità, non ha patito particolarmente il “salto” tra i professionisti giocando con grande disinvoltura e leggerezza.

Tatticamente non disdegna la fase difensiva, nonostante sia un giocatore dalle qualità prettamente offensive, dote che gli permette di giocare da esterno destro di centrocampo.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, accelerazione palla al piede, fisicità, dribbling, capacità balistiche, assist, potenza, dinamismo, personalità.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente e segnare più gol.
A chi somiglia: Mislav Orsic
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: Facebook.com)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *