Martin Minchev: talento bulgaro classe 2001

INFORMAZIONI: Martin Minchev

Nome: Martin Yankov Minchev
Ruolo: Seconda punta, ala destra/sinistra, punta centrale
Data di nascita: 22/04/2001
Altezza: 184 cm
Piede: Destro

Martin Minchev

Pochi talenti in giro per l’Europa possono vantare il numero di presenze che ha Martin Minchev con la prima squadra del Cherno More.

Il potente e versatile attaccante, classe 2001, ha fatto il suo debutto nel club di appartenenza nell’aprile del 2016 contro la Lokomodiv Plovdiv (esattamente il 23 aprile 2017, un giorno dopo il suo 16 ° compleanno), “buttato nella mischia” dal tecnico Georgi Ivanov.

Minchev è diventato il più giovane giocatore del Cherno More ad esordire nella massima divisione bulgara, la Parva Liga.

Da quel momento è diventato stabilmente un giocatore della prima squadra, giocando qualche scampolo di partita all’inizio, diventando poi titolare inamovibile nella stagione 2018, giocando oltre 1700 minuti raccogliendo 5 gol e 5 assist.

Nato a Varna, bellissima città bulgara sul Mar Nero, Martin è entrato a far parte del club locale a 7 anni. Il suo primo allenatore, presso il settore giovanile del team di Varna, è stato Strahil Baychev. Quest’ultimo è colui che ha allenato Martin Hristov, che, sotto la sua direzione, è arrivato in nazionale nel 1999.

Minchev ha scalato velocemente tutte le squadre del settore giovanile, diventando anche membro delle squadre nazionali bulgare U17 e Under 18.

Per la precisione, il suo esordio in una squadra nazionale bulgara, è arrivato il 19 settembre 2017, in un’amichevole contro la Turchia Under 17, match nel quale il giovane talento ha segnato il secondo gol nella sconfitta casalinga per 5 a 2.

All’inizio di giugno 2017 è stato in prova 5 giorni al Torino allenandosi con la squadra U17, giocando in una partita amichevole e segnando una tripletta.

In questa stagione, lo score di Martin Minchev è di 2 reti e 6 assist in 15 presenze, considerando anche il match di Coppa di Bulgaria.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Martin Minchev viene descritto così da Emanuele Ghirga, esperto di calcio internazionale ed intermediario in possesso di mandato per l’Italia. “Minchev è un giocatore dalle grandi qualità fisiche, tecnicamente discreto e dotato di una buona fase di interdizione. Il lavoro senza palla e la fase di finalizzazione, lo rendono un talento ancora da scoprire, ma Martin è il sogno di tutti gli allenatori che hanno la voglia di plasmare giovani giocatori. E’ un talento di assoluto valore, viste anche le sue numerose presenze e prestazioni di spessore, con la prima squadra del Cherno More, nonostante sia solamente un 2001.”

Effettivamente, Minchev è un attaccante versatile, che può ricoprire tutti i ruoli del reparto avanzato, ma partendo da seconda punta/ala, può mettere meglio in moto la sua accelerazione abbinata ad una grande potenza atletica.

Forza, aggressività, la fame di vittorie e il cambio di ritmo, sono alcune delle sue principali risorse.

Molto bravo nello svariare sul fronte offensivo, è abile nel dribbling e sa rendersi pericoloso nell’area avversaria sia dall’esterno esterno tagliando verso l’interno, che andando dritto verso l’area.

Dominante nei duelli fisici, anche i difensori avversari, molto più esperti di lui, gli “rimbalzano” addosso, non riuscendogli a prendere la palla.

Caratterialmente combattivo e scaltro, ha personalità e non sembra soffrire minimamente le pressioni esterne.

Analisi finale

Punti di forza: Forza fisica, dribbling, protezione della palla, dinamismo, assist, progressione palla al piede, velocità, personalità.
Punti di debolezza: Deve ancora trovare una sua identità tattica e migliorare nella continuità.
A chi assomiglia: Valeri Bojinov
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: gong.bg)

Una risposta a “Martin Minchev: talento bulgaro classe 2001”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *