Mark Mampassi: talento ucraino classe 2003

INFORMAZIONI: Mark Mampassi

Nome: Mark René Mampassi
Ruolo: Difensore centrale
Data di nascita: 12/03/2003
Altezza: 185 cm.
Piede: Destro

Mark Mampassi

Per molti tifosi il nome di Mark Mampassi risulterà poco noto, ma questo difensore centrale dello Shakhtar Donetsk ha tutti i requisiti fisici e tecnici per diventare uno dei migliori interpreti del ruolo a livello europeo.

Di passaporto ucraino, ha la possibilità di ottenere anche la cittadinanza belga, un aspetto importante che potrebbe aprirgli nuovi orizzonti, magari approdando più facilmente in qualche top club del Vecchio Continente nel futuro prossimo.

In Ucraina Mampassi si è dimostrato spesso il migliore difensore centrale nella sua fascia d’età, venendo convocato costantemente nelle selezioni nazionali Under 16 e Under 17, della quale è anche capitano.

Mark è entrato a far parte dell’Academy del “Club dei Minatori” nel 2010, a soli 7 anni, dove si è sempre distinto come capitano carismatico delle diverse squadre.

Ha vinto il campionato nazionale Under 15 nel 2018 e Under 16 nel 2019, stagione nella quale è stato premiato come miglior difensore nella sua categoria.

Tra i suoi migliori amici c’è Dylane Quaresma Torres, ex compagno allo Shakhtar, ora in forza agli acerrimi rivali della Dinamo Kiev.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Mark Mampassi è un difensore centrale di piede destro, forte fisicamente e dotato di una buona tecnica di base.

Abile in entrambe le fasi, è difficile da superare nell’uno contro uno e, allo stesso tempo, sta impostare con precisione alternando con attenzione passaggi corti e lanci lunghi.

Veloce e potente, molto bravo nell’anticipo, Mampassi è un difensore concentrato, che sa leggere con discreto anticipo le diverse fasi del gioco, risultando attento nelle marcature preventive.

Abile nel gioco aereo, sa anche rendersi pericoloso nelle sue proiezioni offensive in occasione dei corner e dei calci piazzati.

Pur essendo energico negli interventi, è un difensore “pulito”, preciso nel tackle, che sa togliere palla agli avversari senza ricorrere al fallo sistematico.

Guida la difesa con grande autorevolezza, comunicando molto con i compagni e trasferendo grande sicurezza all’intero pacchetto arretrato.

Fisicamente prestante, sa usare con grande intelligenza la sua stazza, risultando un dominante nei duelli corpo a corpo.

Ha una spiccata personalità e ogni squadra dove ha giocato è sempre stato un leader.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centrale di destra di una difesa a 4 ma, nelle nazionali giovanili del suo paese, è stato anche impiegato sul centrosinistra.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, fisicità, marcatura, senso dell’anticipo, passaggi, gioco aereo, velocità, senso della posizione, concentrazione, personalità.
Punti di debolezza: Può rischiare meno nelle uscite palla al piede dalla propria area di rigore.
A chi somiglia: Raphaël Varane
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: football.ua)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *