Marc Jurado: talento spagnolo classe 2004

INFORMAZIONI: Marc Jurado

Nome: Marc Jurado Gómez
Ruolo: Terzino destro, ala destra
Data di nascita: 13/04/2004
Altezza: 173 cm.
Piede: Destro

Marc Jurado

L’ultima volta che il Manchester United ha pescato nella prolifica cantera del Barcellona non è andata assolutamente male, visto che ai “Red Devils” è arrivato un certo Gerard Piqué.

Ora il club inglese cerca di ripetere il successo ingaggiando il terzino destro di spinta classe 2004 Marc Jurado. L’ex talento blaugrana ha rifiutato di vincolarsi contrattualmente al club catalano e ha deciso di accettare la serrata corte dei dirigenti dello United (è stato pagato solamente un indennizzo 175.000 sterline), nonostante in Spagna avessero ipotizzato un approdo nel giro di 2 anni alla squadra B del Barcellona.

“Non è mai facile lasciare la squadra che ti ha dato tutto. Il Barcellona è stata la mia seconda casa, la mia seconda famiglia, dove sono cresciuto come giocatore ma anche come persona. Oggi devo salutarla, ma non prima di ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato da quando ho iniziato nel 2011. Ho avuto la fortuna di condividere la mia passione con una generazione fantastica alla quale sarò sempre legato. Abbiamo iniziato da bambini che volevano solo correre dietro al pallone e io li ho salutati, nove anni dopo, potendoli chiamare amici. Solo noi conosciamo l’immensa fortuna che abbiamo avuto con tutti gli allenatori che ci hanno allenato e ci hanno aiutato a continuare a realizzare i nostri sogni”, ha pubblicato il ragazzo sul suo profilo Instagram il giorno del suo addio al Barcellona.

Nato a Sabadell, una cittadina appena fuori Barcellona, il 13 aprile del 2004, ​​Jurado è entrato a far parte della Masia all’età di sette anni dopo aver impressionato nel club locale CF Can Rull (dove giocava da quando aveva quattro anni). Alla sua seconda stagione con i blaugrana, il giovane ha realizzato il gol più veloce per la squadra dell’FCB Benjamin C rubando la palla direttamente dal calcio d’inizio, correndo in avanti e battere il portiere avversario dopo soli cinque secondi contro l’UD Viladecans.

Jurado è un terzino moderno (ma anche ala), che spinge costantemente e con qualità sulla sua fascia di competenza, inoltre si è anche guadagnato una reputazione per la sua capacità di segnare gol, segnando sei reti in una stagione per l’FCB Cadete B.

Il classe 2004 è anche ricordato con particolare affetto per un gol di testa contro il Real Madrid nel torneo MIC 2016, una realizzazione che ha aperto le marcature per la squadra Infantil A del Barcellona e ha portato i catalani sulla strada per una vittoria per 2-0 contro gli acerrimi rivali.

In quest’ultima stagione Marc ha giocato per la squadra Under 16 del club e doveva essere promosso agli Under 17 per la stagione 2020-21, ma invece è parte dell’Under 18 dello United, con la quale ha subito segnato all’esordio contro il West Bromwich (per ora è impiegato da ala destra).

Caratteristiche tecniche e tattiche

Marc Jurado è un terzino destro di spinta adattabile al ruolo di ala, bravo tecnicamente, dotato di notevoli capacità aerobiche e preciso sia nei passaggi che nei cross.

In possesso di una buona accelerazione palla al piede, pur essendo principalmente un giocatore offensivo non tralascia la fase di copertura, palesando un buon posizionamento, discrete letture difensive e senso dell’anticipo.

Bravo nella conduzione della sfera in piena corsa, intenso nello stile di gioco, abile nel dribbling lanciato, Jurado si sovrappone con decisione e frequenza all’esterno offensivo dando un’opzione in più per lo sviluppo della manovra.

Fisicamente brevilineo, può indubbiamente rinforzare la sua struttura corporea in modo da essere più competitivo nei contrasti e nei duelli spalla a spalla.

Ha una spiccata personalità, è intraprendente, sicuro di sé e dimostra una maturità superiore alla media, qualità che gli sono valse la fascia di capitano al Barcellona.

Tatticamente versatile, il suo ruolo originario è quello di terzino destro ma, appena arrivato a Manchester, è stato impiegato da ala destra.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, versatilità, progressione palla al piede, cross, personalità, capacità aerobiche, tackle.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e perfezionare ulteriormente la fase difensiva.
A chi somiglia: Sergi Roberto
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: Instagram)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *