Levi Colwill: talento inglese classe 2003

INFORMAZIONI: Levi Colwill

Nome: Levi Colwill
Ruolo: Difensore centrale, terzino sinistro
Data di nascita: 26/02/2003
Altezza: 187 cm.
Piede: Sinistro

Levi Colwill

Levi Colwill, difensore centrale del Chelsea e della nazionale Under 17 inglese, è uno di quei calciatori “dominanti”, tecnicamente abili e, soprattutto fisicamente, esplosivi e prestanti, praticamente insuperabili nell’uno contro uno, considerando anche la notevole velocità.

Nato a Southampton, Levi ha iniziato a dare i primi calci ad un pallone nel parco vicino casa, scambiando la palla con il padre, il quale gli insegnava a giocare anche con il suo piede debole, il destro. E’ entrato a far parte del Chelsea all’età di 9 anni, inizialmente veniva impiegato da ala sinistra ma, negli anni successivi, è stato arretrato nel ruolo di terzino.

“Gli allenatori erano soliti dirmi che invece di correre in avanti restavo dietro con il resto della squadra, di solito coprivo e aspettavo sulla linea di metà campo e per questo mi hanno utilizzato in seguito da terzino sinistro”, ha dichiarato il giocatore al sito del Chelsea.

Il percorso professionale del talento inglese non è stato sempre in discesa e quando era negli Under 14 il Chelsea gli propose solamente un contratto part-time. Per Levi non è stata sicuramente una bella sensazione, ma non si è scoraggiato anzi, è stato uno sprone a dare di più e a dimostrare di essere più bravo degli altri.

Levi ha avuto un’ottima stagione, si è esibito principalmente con gli Under 18 e ha fatto il suo debutto con l’Under 19 in UEFA Youth League nel match contro il Valencia di settembre 2019, oltre a comparire per la prima volta nella FA Youth Cup durante la partita vinta per 5-0 contro il Bradford City.

Colwill ha impressionato tutti con le sue grandi prestazioni e ha iniziato a fare apparizioni in Premier League 2 all’inizio del 2020. Al debutto in U23 Levi è riuscito ad ottenere un pareggio per 2-2 con l’Everton, ma sfortunatamente la stagione del difensore si è conclusa presto dopo aver subito un infortunio al ginocchio nella vittoria di FA Youth Cup contro il Millwall a Stamford Bridge del 27 febbraio scorso. Veramente un peccato per Colwill che il giorno prima, al compimento del suo 17esimo compleanno, aveva firmato il suo contratto professionale con il Chelsea.

“Per tutta la vita il mio idolo è stato Steven Gerrard e l’ho sempre guardato come un calciatore di livello mondiale. È una persona che ha avuto i suoi alti e bassi come tutti noi, ma li ha superati e ha mostrato quanto sia forte, ecco perché l’ho sempre guardato. Ho avuto così tanti dibattiti su di lui con i miei amici e allenatori”, ha dichiarato il ragazzo al sito del Chelsea che ha affermato come i suoi primi ricordi siano proprio legati al Liverpool di “Stevie G.” Campione d’Europa.

“Probabilmente il primo ricordo è Liverpool – Milan della finale di Champions League del 2005. Lo ricordo così chiaramente perché era il momento in cui ho capito che nel calcio poteva succedere di tutto. In un momento stavo pensando al peggio, il prossimo stavo celebrando la vittoria con mia mamma e mio papà.” (tratto da www.chelseafc.com)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Levi Colwill è un difensore centrale completo, potente, forte fisicamente, veloce e bravo tecnicamente.

La sua notevole progressione palla al piede gli consente di giocare anche da terzino, oltreché da baluardo difensivo sinistro in un pacchetto arretrato a 3.

Ama impostare il gioco, uscire palla al piede dalla propria area di rigore e poi scoccare dei lunghi lanci verso l’ala destra sulla corsia opposta, una giocata che effettua tante volte sia con il club che con l’Under 17 inglese.

Forte nel gioco aereo, muscolare e, come già detto, molto potente e veloce, è veramente difficile da superare nell’uno contro uno, soprattutto si riesce a mantenere la concentrazione.

Anche se sbaglia un anticipo, Colwill può facilmente recuperare il suo avversario grazie alle sue strepitose accelerazioni. Non è un difensore che butta via la palla, ma cerca sempre di giocarla anche quando è pressato in modo serrato dagli avversari.

Fisicamente longilineo e forte, ha ancora ulteriori margini di crescita che possono renderlo ancora più dominante nei duelli spalla a spalla.

E’ un centrale estremamente affidabile, dotato di una forte personalità, che trasmette tanta sicurezza all’intero pacchetto arretrato.

Analisi finale

Punti di forza: Marcatura, fisicità, tecnica, velocità, lancio lungo, gioco aereo, personalità, accelerazione, versatilità, tackle.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rinforzarsi fisicamente. Ha qualche calo di concentrazione.
A chi assomiglia: Presnel Kimpembe
Valutazione: 4/5

(Fonte foto: Instagram)

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *