Lazar Pavlovic: talento serbo classe 2001

INFORMAZIONI: Lazar Pavlovic

Nome: Lazar Pavlovic
Ruolo: Trequartista
Data di nascita: 02/11/2001
Altezza: 171 cm.
Piede: Destro

Lazar Pavlovic

Lazar Pavlovic è stato promosso in prima squadra dal tecnico Savo Milošević, ricevendo la maglia numero 10 e giocando tutti i 90 minuti nel pareggio per 1–1 contro il Radnički Niš il 15 maggio 2019, contribuendo al raggiungimento del Partizan della finale della Coppa di Serbia, vinta poi in finale contro gli acerrimi rivali della Stella Rossa (dove il ragazzo ha disputato gli ultimi 16 minuti).

Lazar ha firmato il suo primo contratto professionale con il club tre giorni dopo, vincolandosi per tre anni.

Dopo l’ottimo debutto Pavlovic è riuscito a giocare con una buona continuità, totalizzando 12 presenze complessive, riuscendo anche a sfornare 2 assist.

Nato a Obrenovac (nello specifico a Zvečka) il 2 novembre del 2001, Pavlovic ha iniziato a dare i primi calci ad un pallone nel club locale dell’Obrenovac 1905, dove è rimasto fino al 2011, quando è stato acquistato dal Partizan.

Nei primi 4 anni, Lazar ha dovuto fare la spola tra la sua città e Belgrado ma, in seguito, tutta la sua famiglia si è trasferita nella capitale serba, favorendo così il suo più rapido ambientamento.

Nelle giovanili del club di Belgrado, il promettente trequartista si è immediatamente distinto come uno dei migliori prospetti, giocando da capitano e vincendo campionati nazionale di categoria e venendo convocato costantemente in tutte le nazionali serbe, dall’Under 15 fino all’Under 19, con la quale ha lo score invidiabile di 6 reti in 5 presenze.

Il ragazzo, da quando è arrivato in prima squadra, si è fatto voler bene da tutti i compagni più esperti, i quali si sono presentati in massa alla festa dei suoi 18 anni (come ampiamente documentato dai suoi profili social).

“Sono onorato di aver avuto l’opportunità di allenarmi con la prima squadra e, naturalmente, di incontrare il mio modello di ruolo Sasha Ilic. A livello mondiale, il mio idolo è Messi, ma Sasha è qualcuno che, con la sua attitudine e l’amore per il club, è un modello per tutti. Sono arrivato al Partizan dal 2011 e ovviamente ho molti desideri, che spero di soddisfare. Il primo è quello di fare il mio debutto per la prima squadra, vincere il titolo, giocare in Champions League e dare un gol agli eterni rivali (la Stella Rossa)” , aveva dichiarato Pavlovic, poco prima del suo debutto tra “i grandi”.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Lazar Pavlovic è il classico trequartista di stampo balcanico, molto bravo tecnicamente, abile nel dribbling e che sa fare la differenza con la sua creatività.

Rapido negli spazi stretti e dotato di una spiccata personalità (il 10 sulle spalle non gli pesa minimamente), Pavlovic ha una visione di gioco periferica che gli consente di essere decisivo in fase di assistenza e di sviluppare il gioco senza mai essere troppo prevedibile.

In possesso di buone discrete balistiche, a livello giovanile era anche incaricato di tirare i rigori e i calci di punizione.

Ha un notevole controllo di palla, sa disimpegnarsi bene negli spazi stretti, palesando una grande padronanza dell’attrezzo del mestiere anche quando è pressato in modo serrato dagli avversari.

E’ un giocatore che ama essere nel vivo del gioco e, se non gli arrivano molti palloni, tende un po’ ad intristirsi, perdendo in continuità.

Fisicamente brevilineo, può indubbiamente irrobustire ancora di più la sua struttura corporea, in modo tale da essere più competitivo nei duelli spalla a spalla e nei contrasti.

Ha le “stimmate” del leader, non subisce minimamente le pressioni esterne, giocando con grande tranquillità e naturalezza.

Tatticamente il suo ruolo è quello di trequartista in un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, visione di gioco, dribbling, assist, rapidità, capacità balistiche, personalità.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi fisicamente, migliorare nella continuità ed è carente nel gioco aereo.
A chi somiglia: Mijat Gacinovic
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.lokalnenovine.rs)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *