Lassina Traoré: talento burkinabé classe 2001

INFORMAZIONI: Lassina Traoré

Nome: Lassina Chamste Soudine Franck Traoré
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 12/01/2001
Altezza: 183 cm.
Piede: Destro

Lassina Traoré

Lassina Traoré è riuscito a realizzare il suo sogno, quello di debuttare con la prima squadra dell’Ajax, impresa che era già stata realizzata da suo cugino, Bertrand Traoré, attualmente in forza all’OL.

Lassina ha esordito in Eredivisie il 27 ottobre scorso, in occasione del trionfo per 4 a 0 contro gli acerrimi rivali del Feyenoord. Traoré ha disputato solo gli ultimi minuti, ma è stato un premio dovuto alle grandi prestazioni che il centravanti del Burkina Faso ha messo in mostra con lo Jong Ajax, con il quale ha attualmente lo score invidiabile di 21 reti e 10 assist in 31 presenze.

Nato a Bobo-Dioulasso il 12 gennaio del 2001, Lassina è entrato a far parte dell’Ajax il 4 gennaio del 2019, firmando un contratto di 3 anni e mezzo.

Il suo esordio (non ufficiale) è avvenuto nel test amichevole contro il Flamengo il 10 gennaio. In precedenza, Lassina Traoré aveva giocato in patria nel Rahimo FC poi a 16 anni, ha cambiato nazione, trasferendosi ai sudafricani del Cape Town, “parcheggiato” dall’Ajax, che già aveva intravisto delle qualità notevoli nell’attaccante, ma non aveva potuto tesserarlo prima a causa della giovane età.

In Sud Africa, Lassina si è messo particolarmente in evidenza (ha vinto il premio per il miglior marcatore nella Diski Challenge MultiChoice con nove gol), confermando l’interesse dei “Lancieri” che, nel marzo del 2018, l’hanno fatto allenare con la prima squadra dell’Ajax, dove si è messo in luce con prestazioni straordinarie.

Convinti dalle qualità del giovane centravanti, il team di Amsterdam ha chiuso l’acquisto nel gennaio scorso, diventando il terzo talento proveniente dal Cape Town, dopo Leo Thethani e Dean Solomons.

“Sono molto felice di tornare ad Amsterdam, lavorerò sodo e cercherò di unirmi al più presto alla prima squadra. Il mio sogno è giocare in Champions League. Sono davvero entusiasta e non vedo l’ora che arrivi il mio nuovo viaggio. Ciò che conta a mio favore è che sono stato qui prima e conosco la cultura del club. Il mio obiettivo è giocare regolarmente, ma per farlo devo dimostrare loro che posso aggiungere valore alla squadra. Quindi sono pronto a lavorare sodo e impegnarmi nel club. Vorrei ringraziare il signor Ari Efstathiou (CEO dell’Ajax Cape Town) e tutti quelli del club per l’amore che mi hanno mostrato durante il mio soggiorno qui. È stata un’esperienza molto piacevole e hanno reso molto caldo il mio soggiorno a Cape Town, in particolare Louis de Faria e sua moglie con i quali ho condiviso il mio soggiorno qui. Grazie a tutti voi che avete avuto un ruolo nella mia carriera”, ha dichiarato il ragazzo a kickoff.com al momento del suo passaggio alla società olandese.

Traoré era già entrato nel giro della nazionale maggiore del Burkina Faso quando era in Sud Africa, catturando l’attenzione dell’allenatore del Burkina Faso, Paulo Duarte, che lo ha fatto giocare nella selezione principale lo scorso maggio. Attualmente il suo score con la nazionale burkinabé è di 3 realizzazioni in 6 partite.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Lassina Traoré è una punta centrale dinamica, dotata di una buon senso del gol, che sa attaccare ben la profondità, scattando sul filo del fuorigioco, sfruttando la sua velocità e dando sfogo alla sua potente accelerazione palla al piede.

Tecnicamente valido, competitivo nel gioco aereo e forte fisicamente, è un giocatore già pronto per un livello professionale superiore.

In possesso di una buona rapidità d’esecuzione, sa rendersi utile anche in fase di assistenza.

Pur essendo di piede destro, se la cava sufficientemente bene anche con il mancino, risultando mendo prevedibile per i marcatori avversari.

Sa smarcarsi bene, creando sempre un’opzione di passaggio per i compagni, riuscendo a disorientare con i suoi continui movimenti i marcatori avversari.

Bravo nella protezione della palla e dotato di un tiro preciso (è anche rigorista), Traoré è un giocatore che sa spesso mantenere la giusta lucidità nel momento della conclusione.

Fisicamente forte, ha una struttura fisica massiccia (forse anche troppo…), che gli consente di essere molto competitivo nei duelli spalla a spalla.

E’ un giocatore di personalità, che non sembra patire eccessivamente le pressioni esterne, giocando sempre con grande disinvoltura.

Tatticamente il suo ruolo è quello di punta centrale in un 4-3-3.

Analisi finale

Punti di forza: Fisicità, tecnica, senso del gol, velocità, accelerazione palla al piede, personalità, gioco aereo, smarcamento.
Punti di debolezza: Può essere più continuo nell’arco dei 90 minuti.
A chi somiglia: Michy Batshuayi
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Youtube.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *