Lars Lukas Mai: 2000 – Germania

Nome: Lars Lukas Mai
Ruolo: Difensore centrale
Data di nascita: 31/03/2000
Altezza: 190 cm
Piede: Destro

BIOGRAFIA

Tradizionalmente i difensori di scuola tedesca si sono sempre distinti per la loro grande affidabilità tecnica, tattica e caratteriale; acquistare un difensore teutonico ha rappresentato quasi sempre un ottimo investimento. Per Lars Lukas Mai l’affare sarebbe ancora più vantaggioso, in quanto il baluardo difensivo della formazione Under 19 del Bayern Monaco, non ha finora rinnovato il contratto con il club bavarese e quindi potrà liberarsi a parametro 0 nella prossima finestra estiva del calciomercato. Su di lui si è mosso con grande anticipo il Borussia Dortmund, società sempre attenta a valorizzare i giovani talenti, che vorrebbe ripetere un’operazione stile Hummels, anche lui prodotto del vivaio dei campioni di Germania. In Italia pare si sia interessato a Mai il Milan del ds Mirabelli.
Nato a Dresda e cresciuto calcisticamente nella Dinamo, una delle squadre più rappresentative della ex Germania dell’Est, Mai, fin da piccolo, ha sempre vissuto una grande passione per il calcio. Il padre ha infatti fatto parte per anni del consiglio direttivo della Dinamo Dresda, mentre il fratello maggiore, Sebastian, anche lui difensore centrale (è addirittura 5 cm più alto di Lukas), ha sempre giocato in ambito dilettantistico e attualmente milita nel Preußen Münster.
Entrambi i fratelli hanno mosso i primi passi nel mondo del calcio nella Dinamo Dresda, ma Lukas ha sempre avuto qualcosa in più rispetto al suo “fratellone” e non a caso nell’estate del 2014 è stato ingaggiato dal Bayern Monaco che lo ha subito inserito nella squadra Under 16, nonostante fosse di 2 anni più piccolo rispetto ai suoi colleghi.
Lasciare Dresda per Mai non è stato facile, sia per il distacco dai cari, sia per il fatto che in Germania il vivaio del Bayern in quel momento non era considerato uno dei migliori: “E’ stato un passo incredibilmente importante. Ho sempre voluto giocare per il Bayern, erano (e sono tuttora) il club più grande e quando mi sono allenato per la prima volta a Säbener Strasse, stentavo a crederci. Il livello era molto più alto di prima a Dresda, ma la situazione è cambiata per il meglio al Bayern con la costruzione del campus nel nord della città, perché con l’inaugurazione del centro di allenamento giovanile, si sono registrate molte nuove possibilità in termini di accomodamento per i ragazzi e analisi dei corsi. Qui tutto viene automaticamente monitorato e analizzato”. Continua entusiasta delle condizioni di allenamento nel campus il giovane Mai: “Era diverso rispetto Säbener Strasse, qui hanno anche installato barriere fotoelettriche nella sala da basket per poter persino misurare i dati.”
Mai a gennaio ha avuto anche la possibilità di allenarsi con la prima squadra, durante la tournée in Qatar: “È un po’ diverso quando ti è permesso allenarti al fianco dei campioni del mondo e della Champions League. All’inizio, nei primi giorni, ero un po’ timido, poi i giocatori più esperti sono venuti da me e mi hanno detto che non dovevo trattenermi, potevo essere sfacciato e impertinente”. (tratto da miasanrot.de)
In questa stagione Lukas ha militato nella squadra Under 19, della quale è capitano, fa parte della squadra regionale di Tim Walter e ha giocato a tempo pieno nella Regionalliga all’età di 17 anni. Con le nazionali giovanili tedesche Mai ha un rapporto molto stretto, avendo fatto parte di tutte le selezioni dall’Under 15 fino all’Under 18. Con l’Under 17 teutonica ha disputato l’europeo di categoria e il mondiale in India, torneo nel quale si è distinto come uno dei migliori difensori.

CARATTERISTICHE TECNICHE E TATTICHE

Lukas Mai è un difensore centrale dotato di un fisico imponente e di una buona tecnica di base che gli consente di effettuare con grande facilità dei lunghi lanci di precisione millimetrica. E’ un leader difensivo, trasferisce grande tranquillità a tutti i compagni di squadra.
E’ un difensore abbastanza completo, ha senso della posizione, è insuperabile nel gioco aereo, è fortissimo nel duello corpo a corpo, ma ha anche una certa carenza in termini di velocità; se non riesce ad anticipare l’avversario, negli spazi ampi può soffrire notevolmente, come è normale che sia per un calciatore dalla mole così prestante. Fisicità ed altezza che può sicuramente sfruttare meglio in occasione dei calci piazzati; infatti pur essendo un “gigante”, non segna molte reti quando si proietta in avanti sui corner e calci di punizione.
Tatticamente la sua posizione ideale è quella di centrale di destra di una difesa a 4, anche se talvolta è stato impiegato anche da mediano, in virtù della sua notevole abilità con i piedi. Una squadra che gioca con la difesa molto alta non è esattamente l’ideale per lui, mentre in una difesa più bassa o in una squadra che fa molto possesso palla, può trovarsi a suo agio.

ANALISI FINALE

Punti di forza: Gioco aereo, tecnica, senso della posizione, leadership.
Punti di debolezza: Velocità.
A chi assomiglia: Niklas Süle
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.ligainsider.de)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *