Kristian Hlynsson: talento islandese classe 2004

INFORMAZIONI: Kristian Hlynsson

Nome: Kristian Nökkvi Hlynsson
Ruolo: Trequartista, mezzala sinistra/destra
Data di nascita: 23/01/2004
Altezza: 175 cm.
Piede: Destro

Kristian Hlynsson

L’Ajax ha sempre dimostrato di avere una particolare attenzione per il mercato scandinavo riuscendo spesso a vincere la concorrenza dei principali club di Premier League proponendo dei progetti più allettanti ai giovani prospetti.

Kristian Hlynsson, centrocampista offensivo islandese classe 2004, è stato uno degli ultimi colpi giovanili dei “Lancieri” che, a gennaio, hanno chiuso l’operazione con il suo ex club di appartenenza, il Breidablik.

Dopo Kolbeinn Sigthórsson, potrà essere Hlynnson il prossimo islandese a vestire la mitica maglia dell’Ajax.

Il ragazzo nato ad Odense in Danimarca il 23 gennaio del 2004 (ha anche il fratello minore Ágúst Hlynsson del 2000 che gioca nel Víkingur Reykjavík), si è affermato nel settore giovanile del Breidablik, club che gli ha permesso di esordire giovanissimo in prima squadra, a soli 15 anni 8 mesi e 5 giorni, in occasione della partita di Pepsi Max Deild (la massima divisione islandese) contro il KR Reykjavík, disputata il 28 settembre scorso (ha giocato gli ultimi 6 minuti più recupero).

Il debutto in prima squadra è stata una logica conseguenza, visto che Kristian è sempre stato un punto fermo delle nazionali giovanili del suo paese, dall’Under 15 fino all’Under 17, con la quale ha totalizzato 10 presenze e un gol.

Dopo aver compiuto il 16 anno d’età, Kristian Hlynsson è stato ufficializzato dal club di Amsterdam, il quale l’ha subito integrato nella formazione Under 17.

L’impatto con la maglia dei “Lancieri” non poteva essere migliore per il giovane islandese che ha segnato una bellissima rete contro i pari età dello Zwolle (un bel tiro a giro sul secondo palo dopo aver rubato palla sulla trequarti) alla sua seconda presenza.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Kristian Hlynsson è un trequartista che può agire anche da mezzala dalle caratteristiche prettamente offensive.

Dinamico, rapido, dotato di una buona tecnica di base, ha anche una buona accelerazione palla al piede ed un notevole controllo di palla che gli consente di superare nell’uno contro uno i suoi avversari sia negli spazi stretti che larghi.

In possesso di buone capacità balistiche, il classe 2004 islandese sa rendersi pericoloso dalla media lunga distanza e su calcio piazzato.

Un’altra delle sue grandi peculiarità è la capacità di inserirsi tempestivamente nell’area avversaria, un movimento che gli permette di mettere a segno un discreto numero di reti stagionali.

Fisicamente normolineo, può indubbiamente rinforzare la sua struttura corporea, in modo tale da essere più competitivo nei duelli spalla a spalla e nel recupero della sfera.

Ha una spiccata personalità, come ha dimostrato nella nazionale Under 17 islandese, dove è sicuramente uno dei leader tecnici e carismatici.

Tatticamente può agire da trequartista in un 4-2-3-1 e da mezzala in un 4-3-3.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, dribbling, inserimenti offensivi, rapidità nello stretto, accelerazione palla al piede, capacità balistiche, visione di gioco, assist, controllo di palla, personalità.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente, migliorare il sinistro e la fase difensiva.
A chi somiglia: Aaron Ramsey
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *