Konstantinos Tzolakis: talento greco classe 2002

INFORMAZIONI: Konstantinos Tzolakis

Nome: Konstantinos Tzolakis
Ruolo: Portiere
Data di nascita: 08/11/2002
Altezza: 193 cm.

Konstantinos Tzolakis

Konstantinos Tzolakis ha sicuramente avuto un anno pieno, dapprima affermandosi nel settore giovanile dell’Olympiakos e poi venendo promosso in prima squadra dal tecnico Pedro Martins, che lo ha fatto divenire il secondo estremo difensore nelle sue gerarchie.

Pupillo del presidente Vangelis Marinakis, che l’ha fatto ingaggiare nel 2018 dal Platanias, il portiere classe 2002 nativo di Chania (Creta), si è rapidamente messo in luce nelle giovanili della società ateniese (in una partita del K19 ha anche parato 2 volte lo stesso rigore), riuscendo ad entrare nel giro della prima squadra dal 2019, riuscendo anche a parare un rigore a Wood dell’Amburgo in un match amichevole della scorsa preseason.

Successivamente, Konstantinos ha continuato a sciorinare prestazioni di alto livello anche in UEFA Youth League, in particolare nella partita contro il Tottenham che, da quel momento, ha iniziato a monitorare la carriera del giovane talento ellenico. Anche Bayern Monaco, Eintracht Francoforte, Borussia Dortmund, Gladbach e soprattutto il Milan hanno continuato a seguirlo, ma alla fine Tzolakis è rimasto in patria.

In un’intervista pubblicata il 3 gennaio sul sito gymitico.gr, è stato chiesto al nazionale giovanile greco se si sente pronto per giocare una partita ufficiale della prima squadra. “Questo è chiaramente a discrezione dell’allenatore, se mi considera pronto. Il mio obiettivo è lavorare ogni giorno ed essere pronto quando si presenta l’occasione”, ha detto, sottolineando, tra le altre cose, che “è davvero qualcosa di unico, qualcosa di speciale far parte di una squadra per cui tifi da bambino piccolo!”

Il debutto in prima squadra che per Tzolakis è arrivato in occasione della semifinale di andata di coppa di Grecia contro il Paok (persa 3 a 2), dove è stato schierato dal primo minuto anche a causa dell’infortunio del portiere titolare.

In seguito, il 12 settembre scorso, Kostas è stato anche impiegato nella finale contro l’AEK Atene, dando il suo contributo alla vittoria finale.

Complessivamente Tzolakis ha al momento racimolato 3 presenze con la prima squadra di Pedro Martins, il quale essendo un grande estimatore del giovane portiere, non è escluso che lo impiegherà in altre occasioni.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Konstantinos Tzolakis è un portiere che colpisce immediatamente per la sua considerevole struttura fisica con i suoi 193 cm., molto reattivo, tecnicamente valido, bravo nelle parate a terra, coraggioso e deciso nelle uscite basse (è difficile da superare nell’uno contro uno quando si getta sui piedi della punta avversaria).

Ha un buon senso della posizione (qualità che gli permette di fare delle parate estremamente efficaci e mai troppo spettacolari), guida la difesa con grande personalità trasferendo grande tranquillità all’intero pacchetto arretrato.

E’ un portiere para-rigori, sa muoversi con i giusti tempi riuscendo a leggere molto bene le intenzioni dei rigoristi.

Concentrato, segue con attenzione l’azione e sa farsi trovare pronto nelle uscite fuori area quando la sua squadra è schierata con la difesa alta.

Abbastanza bravo con i piedi, non sembra avere particolari difficoltà nel gestire la palla quando è chiamato in causa dai compagni di squadra.

Un aspetto sul quale può ulteriormente migliorare sono le uscite alte, ma l’età è a suo favore e Tzolakis è un ragazzo particolarmente intelligente che, nella sua pur breve carriera, ha dimostrato di migliorarsi continuamente.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, uscite basse, fisicità, para-rigori, reattività, coraggio, personalità, senso della posizione, abilità con i piedi.
Punti di debolezza: Può migliorare nelle uscite alte.
A chi somiglia: Thibaut Courtois
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *