Kobbie Mainoo: talento inglese classe 2005

INFORMAZIONI: Kobbie Mainoo

Nome: Kobbie Mainoo
Ruolo: Centrocampista centrale, mediano, trequartista
Data di nascita: 19/04/2005
Altezza: 175 cm.
Piede: Destro

Kobbie Mainoo

Talento anglo-ghanese classe 2005 Kobbie Mainoo, centrocampista centrale del Manchester United, è sicuramente uno dei talenti più in vista del calcio britannico.

Kobbie è già molto considerato nell’Acdemy dei “Red Devils” e ha già avuto la possibilità di essere impiegato con la squadra Under 18 guidata dal tecnico Neil Ryan, il quale lo ha buttato nella mischia in un’occasione speciale, il derby con il Manchester City.

Pur perdendo la partita per 2 a 1, Mainoo ha dimostrato di essere all’altezza della situazione e non è escluso che possa essere impiegato altre volte contro avversari di 2-3 anni più grandi.

In precedenza Kobbie si era messo in grande evidenza non sono in Inghilterra ma anche in diversi tornei internazionali come nell’ U12 Bundesliga Turnier del 2017.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Kobbie Mainoo è indubbiamente un centrocampista versatile, in grado di ricoprire tutti i ruoli centrali della linea mediana, compreso quello di trequartista, posizione che ha ricoperto nella passata stagione (dove già giocava sotto leva con il gruppo 2004 dello United).

E’ un giocatore molto intelligente tatticamente, che sa leggere in anticipo le diverse situazioni di gioco posizionandosi sempre al posto giusto, risultando molto utile in entrambe nello svolgimento di entrambe le fasi.

In possesso di una buona tecnica di base, se la cava bene nella conduzione della sfera anche negli spazi stretti quando è pressato in modo intenso dagli avversari.

E’ ordinato, dà equilibrio alla squadra, distribuisce il gioco sapientemente privilegiando i passaggi corti alle lunghe verticalizzazioni.

Ha una discreta visione di gioco, è dinamico, ha una buona progressione palla al piede e riesce a coprire una buona fetta di campo, smarcandosi con discreta frequenza in diverse zone del campo e andando a tappare i buchi che creano i compagni quando si spingono nella metà campo avversaria.

Fisicamente normolineo ma già discretamente strutturato (ma ha naturalmente ampi margini di crescita muscolare), Kobbie sa farsi valere nei contrasti e nei duelli spalla a spalla dove, però, può mettere in gioco una maggiore grinta e determinazione.

Mainoo non sembra patire particolarmente le pressioni esterne nonostante sia spesso uno dei più giovani in campo, palesando così una certa personalità.

Come detto in precedenza, il talento del Manchester United è tatticamente duttile e può ricoprire indifferentemente tutti i ruoli della linea mediana oltre a quello di trequartista incursore. Considerando la classica numerazione, Mainoo può agire da numero 6, 8 e 10.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, visione di gioco, versatilità, passaggi, senso della posizione, personalità, accelerazione, controllo di palla.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi ancora fisicamente, migliorare il sinistro. Gioco aereo. Tentare maggiormente la giocata verticale.
A chi somiglia: Corentin Tolisso
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *