Kevin Mercier: talento francese classe 2004

INFORMAZIONI: Kevin Mercier

Nome: Kevin Mercier
Ruolo: Difensore centrale, terzino destro
Data di nascita: 22/02/2004
Altezza: 183 cm.
Piede: Destro

Kevin Mercier

La Francia ha indubbiamente una nazionale Under 16 molto competitiva, ricca di alternative in ogni reparto e così, anche in difesa, vi sono dei prospetti molto interessanti come il centrale difensivo/terzino destro del Lille Kevin Mercier.

Kevin è nato a Parigi il 22 febbraio del 2004, ha iniziato a giocare a calcio da portiere nell’AF D’Épinay-Sur-Seine, dove è rimasto fino al 2017, quando è passato al CC De Taverny dopo che nel 2016 aveva cambiato ruolo diventando a tutti gli effetti un difensore,  capitano da sotto età della sua squadra.

Nell’estate del 2018 Mercier viene ingaggiato dal Lille e, nel giro di poco tempo, riesce a mettere in mostra le sue buone qualità tecniche e di passo, entrando stabilmente nel giro della nazionale Under 16 di Lionel Roux, con la quale ha collezionato finora 6 presenze, indossando anche la fascia di capitano.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Kevin Mercier è un difensore centrale che può agire con profitto anche da terzino destro (la posizione che probabilmente ricoprirà anche in futuro).

Tecnicamente bravo, ama impostare il gioco portando molto la palla, proiettandosi in avanti con eleganti uscite palla al piede dalla propria area di rigore.

Talvolta rischia troppo in questo tipo di azione, perdendo dei palloni in prossimità della propria area di rigore.

In possesso di un buon senso dell’anticipo, non è facile da superare nell’uno contro, essendo rapido e deciso nel tackle (ha un discreto timing), può perfezionare i posizionamenti.

Quando mette in moto le sue lunghe leve, palesa una potente progressione palla al piede inoltre, ha a buona elevazione che gli consente di essere competitivo nel gioco aereo.

Fisicamente longilineo, Mercier ha ancora ulteriori margini di crescita che possono renderlo ancora più performante nei contrasti e nei duelli spalla a spalla.

Ha una spiccata personalità, intraprendente, è indubbiamente un leader carismatico della squadra.

Tatticamente versatile, può agire sia da centrale (per caratteristiche atletiche e tecniche può far ben in una difesa a 3) che da terzino destro di un pacchetto arretrato a 4.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, tackle, gioco aereo, personalità, versatilità, accelerazione palla al piede.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rinforzarsi fisicamente, rischiare meno in fase d’impostazione e migliorare nei posizionamenti difensivi.
A chi somiglia: Presnel Kimpembe (anche se mancino)
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *