Karamoko Dembele: talento scozzese classe 2003

INFORMAZIONI: Karamoko Dembele

Nome: Karamoko Kader Dembélé
Ruolo: Ala destra/sinistra, trequartista
Data di nascita: 22/02/2003
Altezza: 160 cm
Piede: Sinistro

Karamoko Dembele

Nel 2013 a soli 13 anni, l’ala del Celtic di Glasgow Karamoko Dembele ha esordito tra i professionisti, confrontandosi con i ragazzi appartenenti alla categoria Under 20 degli Hearts, un traguardo che non sono riusciti a raggiungere neanche i più grandi “fenomeni” del calcio mondiale come Maradona e Messi.

Ciò non vuol dire che il giovanissimo esterno offensivo diventerà sicuramente uno dei più grandi giocatori del globo terrestre, ma indubbiamente denota delle qualità ampiamente al di sopra della media.

Pochi giorni prima di Natale, Dembele ha firmato il suo primo contratto da professionista con il team scozzese, che così si è tutelato dagli attacchi dei più grandi club europei, che già da tempo si erano fatti vivi con l’entourage del ragazzo con il fine di strapparlo ai “Bhoys”.

L’annuncio dell’accordo è stato pubblicato dal Celtic sul proprio sito ufficiale, dove si ricorda che l’attuale ingaggio avrà valore fino al 2021, quando il ragazzo compirà 18 anni.

Di origini ivoriane, Dembele è nato a Londra ma la famiglia si è poi trasferita in Scozia, dove ha cominciato a giocare a calcio con il Park Villa BC. A 10 anni è entrato a far parte dell’Academy del Celtic, dove ha subito palesato le sue indubbie qualità, venendo impiegato stabilmente sotto età nelle diverse categorie.

Ottenere attenzione in giovane età è stato difficile, ma ovviamente ho avuto la mia famiglia che mi ha aiutato in questo. Devi essere forte mentalmente, devi stare calmo e devi solo andare avanti con tutto ciò che fai ogni giorno“, ha dichiarato Karamoko. (tratto da www.bbc.com)

La sua precoce crescita fisica e tecnica gli ha fatto bruciare le tappe e ora sembra pronto per un prossimo debutto in prima squadra nel suo ruolo di ala o centrocampista offensivo. Potrà farlo non appena compiuti i 16 anni, il prossimo 22 febbraio. “Il mio obiettivo è esordire in prima squadra – ha confermato – e cerco di dimostrarlo all’allenatore in tutti gli allenamenti e le partite che gioco con la formazione delle riserve”.

Significa molto per me iniziare la mia carriera professionale al Celtic. Sono venuto qui in giovane età e, dopo tutto quello che io e la mia famiglia abbiamo vissuto insieme, sarà bello renderli orgogliosi. Il mio obiettivo è giocare per la prima squadra, non appena posso, cercherò di entrare tra i professionisti al 100%. Per farlo dovrò fare bene nelle riserve, in ogni sessione di allenamento e in ogni partita. Voglio dimostrare al manager che posso giocare nella prima squadra”, ha chiosato il ragazzo.

Ora Dembele fa parte della nazionale Under 17 scozzese (ha esordito nel 2016, quando ha giocato per la Scozia Under 16 nel Victory Shield), ma in futuro potrebbe decidere di accettare la chiamata da parte della selezione maggiore della Costa d’Avorio (sembra poco probabile), mentre in passato ha già rifiutato la avances della federazione dei “Tre Leoni”, dopo che aveva vestito in un’occasione la maglia dell’Under 15 (in un match vinto 5 a 2 contro la Turchia a St George’s Park).

Nella famiglia di Dembele c’è un altro componente che gioca a calcio, è il fratello Siriki Dembélé (1996), militante nel Peterborough United, anche lui ala destra.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Karomoko Dembele è preminentemente un’ala destra, molto veloce, abile nel dribbling e dotato di una notevole tecnica di base.

Ha grande sensibilità nel trattare la palla, in possesso di spiccate capacità balistiche, può essere molto pericoloso dalla media-lunga distanza con il suo “educato” piede mancino (tira corner e punizioni).

Sa essere molto bravo sia in fase di finalizzazione che in assistenza, purtroppo il suo fisico minuto e ancora un po’ “leggerino”, lo penalizza fortemente nei duelli corpo a corpo. Un problema che è ancora più evidente in quanto Dembele gioca sempre contro ragazzi più grandi di lui.

Sicuramente nei prossimi anni dovrà irrobustire la sua struttura corporea, anche perché nel calcio britannico è molto importante essere competitivo nei duelli fisici.

Ha uno stile di gioco frizzante, fatto di continue accelerazioni e cambi di ritmo, indubbiamente i suoi principali punti di forza sono la velocità e il suo “dribbling sgusciante”.

Ha una personalità spiccata, non ha mai paura di tentare la giocata più difficile e le pressioni sembrano scivolargli addosso.

Tatticamente nel Celtic viene impiegato principalmente da ala destra, dove ha la possibilità di accentrarsi ed andare al tiro con il sinistro. Nelle nazionali scozzesi agisce a tutto campo, godendo di ampia libertà d’azione e questo lo porta spesso a cercare spazio sulla trequarti.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, progressione palla al piede, velocità, dribbling, dinamismo, personalità, capacità balistiche, cambi di ritmo.
Punti di debolezza: Può migliorare tatticamente e soprattutto rafforzarsi fisicamente. Inoltre deve migliorare a giocare con il destro.
A chi assomiglia: Tijjani Babangida
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.dailyrecord.co.uk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *