José Capon: talento francese classe 2003

INFORMAZIONI: José Capon

Nome: José Capon
Ruolo: Trequartista, ala destra/sinistra
Data di nascita: 03/05/2003
Altezza: 163 cm
Piede: Sinistro

José Capon

Altro prodotto del florido vivaio del Lens, uno dei migliori in Francia, José Capon è considerato uno dei migliori prospetti transalpini Under 16.

Facente parte della selezione U16 del C.T. José Alcocer (ha partecipato al Mondial Football de Montaigu), con la quale ha totalizzato 8 presenze e 3 reti (2 nel match esterno contro l’Estonia), Capon è un jolly offensivo, che può ricoprire con profitto tutti i ruoli dietro la punta centrale (anche se agisce preminentemente da trequartista).

Nato ad Avion (Pas-de-Calais) il 3 maggio del 2003, José ha iniziato a giocare a calcio a 5 anni nell’US Attaquoise poi, nel dicembre del 2008, è passato al Calais RUFC e, nel 2016, si è trasferito all’Union Sportive Boulogne Côte d’Opale (contemporaneamente ha frequentato il Pôle Espoirs di Liévin), club dal quale è stato prelevato dal Lens nell’estate del 2017.

Per accaparrarsi Capon, il Lens ha dovuto battere la concorrenza di molti altri importanti team francesi; il club “Sang et Or” è stato abile a far valere il precedente legame con la famiglia del ragazzo. Infatti, Capon ha sempre respirato “aria di calcio”, essendo il cognato di Benjamin Bourigeaud (oltreché di Alexis Bourigeaud, anche lui a Lens), ex Lens ed ex nazionale francese Under 20, attualmente in forza al Rennes.

Caratteristiche tecniche e tattiche

José Capon è un giocatore versatile che, in nazionale Under 16, è stato impiegato sia nel ruolo di ala destra, sia di trequartista.

Tecnico e rapido, è dinamico, ha un buon controllo di palla nello stretto e sa essere pericoloso anche a campo aperto, quando può sfruttare la sua velocità e il suo dribbling in corsa.

E’ molto bravo negli inserimenti offensivi (con e senza palla), sa spesso farsi trovare al posto giusto nel momento giusto, risultando efficace sia in fase di finalizzazione che di assistenza.

Nelle movenze e anche tatticamente, José ricorda il primo Griezmann (ora “Le petit diable” è più punta).

Scattante, quando agisce sulla fascia destra tende spesso ad accentrarsi ed andare al tiro con il mancino.

In possesso di un buon tiro, Capon può essere pericoloso dalla media-lunga distanza, oltre ad essere incisivo con i suoi passaggi filtranti.

Pur essendo un giocatore offensivo, si sacrifica anche in fase di copertura, seguendo con buona frequenza il terzino suo dirimpettaio quando si proietta in avanti.

Fisicamente brevilineo ha bisogno di rafforzare la sua struttura corporea, in modo tale da essere più competitivo nei duelli spalla a spalla ma, essendo dotato di baricentro basso, riesce a proteggere bene la sfera anche quando è pressato in modo serrato dagli avversari.

In campo è un ragazzo che s’impegna molto, mettendo in gioco tanta generosità ed abnegazione.

Tatticamente può ricoprire il ruolo di esterno offensivo di destra e di trequartista in un 4-2-3-1, ma può anche svolgere i compiti dell’ala destra (o sinistra) in un 4-3-3.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, velocità, dribbling, inserimenti offensivi, capacità balistiche, progressione palla al piede, assist, creatività, controllo di palla.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e migliorare nella continuità.
A chi assomiglia: Juan Mata
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: Twitter.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *