Jordan Beyer: talento tedesco classe 2000

INFORMAZIONI: Jordan Beyer

Nome: Louis Jordan Beyer
Ruolo: Terzino destro, difensore centrale
Data di nascita: 19/05/2000
Altezza: 187 cm
Piede: Destro

Jordan Beyer

Il tecnico Dieter Hecking non ha esitato nel “gettare nella mischia” Jordan Beyer, giovane terzino destro del Borussia Mönchengladbach in occasione della partita di Coppa di Germania (l’8 agosto contro l’Hastedt) e il ragazzo ha contraccambiato con una buona prestazione.

La prova di Beyer è stata talmente convincente che il giovane talento è stato impiegato anche in Bundesliga nel match interno vinto 2 a 0 contro il Bayer Leverkusen (dove è andato anche vicino al gol).

Dopo la prima presenza di 90 minuti di Beyer, l’allenatore Dieter Hecking ha elogiato pubblicamente il ragazzo: “Sta facendo molto bene adesso”.

Beyer è stato bravo a sfruttare l’assenza per infortunio del titolare del ruolo lo svizzero, ex Basilea, Michael Lang, arrivato questa estate ma subito infortunatosi gravemente al ginocchio.

“Sono consapevole della situazione che mi ha favorito, si è creata una lacuna nella rosa e questa ovviamente è un’opportunità per me”, ha detto Beyer nella sua prima conferenza stampa importante prima della partita di Coppa DFB.

Successivamente per Jordan c’è stato il debutto in Bundesliga nel quasi sold-out del Borussia Park in nella vittoria nel “piccolo Derby” della Renania Settentrionale-Vestfalia.

Per Beyer vincere all’esordio tra “i grandi” questa partita così importante è stata la realizzazione di un sogno. In poco tempo è passato dal giocare davanti a poco più di 100 spettatori a 54.000, ma il ragazzo non ha patito più di tanto né la pressione esterna, né avversari del calibro di Bailey, Brandt e Volland.

“Ha fatto bene”, così ha elogiato il giovane difensore il portiere e compagno di squadra Yann Sommer. “È un privilegio competere contro questi giocatori, ma alla fine siamo tutti calciatori”, ha detto Jordan, dimostrando il rispetto necessario per il compito, ma anche la sana sicurezza di sé per accettarlo. (tratto da rp-online.de)

Nel passaporto di Beyer, Louis è il primo nome e Jordan è il secondo. Suo padre è un grande fan del basket è ha scelto di chiamare il figlio Jordan in onore del grande “asso” dei Chicago Bulls. Beyer ci tiene a precisare come voglia essere chiamato proprio come il cestista americano anziché Louis.

Jordan Beyer è nato a Kempen e ha iniziato a giocare a calcio nel Fortuna Düsseldorf, dove è rimasto fino al 2015, prima di entrare a far parte dell’Academy del Borussia Mönchengladbach.

Con i “Fohlen” Beyer è riuscito a mettersi in luce con le varie squadre del settore giovanile, venendo convocato conseguentemente in diverse selezioni nazionali teutoniche, dall’Under 16 fino all’Under 18.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Jordan Beyer è un terzino destro che può giocare anche da difensore centrale. Forte fisicamente, in possesso di una buona velocità e di una discreta tecnica di base, ha dimostrato di saper svolgere in modo equilibrato entrambe le fasi.

Difficile da superare nell’uno contro uno, può garantire un sufficiente supporto all’azione offensiva, accompagnando la manovra sulla sua corsia di competenza con la sua ampia falcata.

Bravo nel gioco aereo, nella sua carriera giovanile ha palesato un buon fiuto del gol (4 nell’ultima stagione con la squadra U19), andando in rete nelle proiezioni offensive sui calci piazzati e anche a coronamento di poderose “discese” sulla sua corsia di competenza.

Forte nei duelli fisici, non teme i contrasti, ma anzi ne esce spesso vincitore in virtù della sua prestanza atletica, oltre alle indubbie qualità caratteriali di grinta e determinazione.

Tatticamente Beyer è principalmente un terzino destro, ma può agire tranquillamente anche da centrale sia di una difesa a 4 che a 3, grazie alla sua velocità e buona tecnica di base.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, cross, progressione palla al piede, velocità, gioco aereo, determinazione.
Punti di debolezza: Deve essere più concentrato nell’arco dei 90 minuti .
A chi assomiglia: Lukas Klostermann
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.borussia.de)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *