Jonathan David: talento canadese classe 2000

INFORMAZIONI: Jonathan David

Nome: Jonathan Christian David
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 14/01/2000
Altezza: 177 cm
Piede: Destro

Jonathan David

Jonathan David è l’ennesimo prospetto scovato dagli scout del Gent, che negli ultimi anni hanno scoperto talenti mondiali del calibro di Sergej Milinkovic-Savic, Kalidou Koulibaly, Thibaut Courtois, Wilfred Ndidi, Leon Bailey e soprattutto Kevin De Bruyne.

Jonathan è arrivato in Belgio nel gennaio scorso, proveniente dall’Ottawa Internationals Soccer Club, una delle squadre della sua città natale.

Il ragazzo si era particolarmente messo in mostra con le selezioni giovanili canadese, in particolare con l’Under 17 aveva preso parte al CONCACAF U-17 Championship del 2017, segnando una doppietta contro il Suriname nell’ultima partita del girone.

Nello scorso maggio David ha anche giocato, ampiamente sotto età, al Torneo di Tolone, prestigiosa kermesse internazionale dedicata agli Under 23.

Naturalmente anche le prestazioni con le squadre giovanili del Gent sono state all’altezza della situazione e così il tecnico della prima squadra, Yves Vanderhaeghe, non ci ha pensato due volte a lanciarlo nel mondo del professionismo.

Jonathan David in questa stagione ha segnato gol a grappoli, avendo un impatto impressionante con il calcio professionistico belga.

Infatti, il talentino canadese, ma di origini haitiane, ha segnato il suo primo gol subito al debutto, il 4 agosto 2018 contro Zulte Waregem e poi altre 4 marcature nello spazio di … 66 minuti, distribuiti in 6 presenze complessive. Una media gol di una rete ogni 36 minuti. E tutto questo solo a 18 anni. Il suo score momentaneo è al momento di 4 gol in Jupiler Pro League e 2 nei turni preliminari di Europa League.

Numeri straordinari che hanno portato i dirigenti dei “Bufali” ad affrettare il rinnovo contrattuale del ragazzo, prolungandolo fino al 2022, respingendo così le prime avances di Bruges e soprattutto Anderlecht.

Jonathan David ha iniziato a giocare a calcio relativamente tardi, all’età di 10 anni, nel Gloucester Dragons Soccer, un anno dopo si è trasferito Ottawa Gloucester SC e poi all’Ottawa Internationals Soccer Club.

All’età di 15 anni, ha partecipato agli stage nazionali riservati ai migliori talenti del paese, palesando immediatamente le sue qualità al di sopra della media.

Amante del basket ed in particolar modo di Kevin Durant, David è un grande fan di Ronaldinho, Neymar, Cristiano Ronaldo e soprattutto del Barcellona. Inoltre, nota importante a suo favore, parla perfettamente inglese e francese.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Jonathan David è un attaccante molto veloce, estremamente abile quando ha molto campo davanti a sé, ma anche “cinico” e freddo davanti al portiere avversario.  Ha un innato senso del gol e difficilmente sbaglia un’occasione quando si trova nell’area avversaria.

Muscolarmente esplosivo e forte, pur non essendo molto alto con i suoi 177 cm, sa resistere bene ai duelli fisici contro avversari molto più esperti di lui.

David usa preminentemente il piede destro, anche se il sinistro non è poi così male, un fattore che lo rende difficilmente leggibile per i difensori avversari, che non sanno mai da quale parte verranno puntati.

Ha un notevole dribbling in corsa, tende spesso a fare doppi passi e finte di vario tipo quando è lanciato in progressione palla al piede.

Inoltre, pur essendo in possesso di discrete capacità balistiche, frequentemente nella conclusione privilegia con freddezza la precisione alla forza.

Jonathan David è una punta esuberante, ha uno stile di gioco fatto di continui scatti al limite del fuorigioco, sa attaccare con tempismo la profondità, “bruciando” i pacchetti arretrati avversari.

A livello caratteriale non ha mai palesato particolari imbarazzi, anzi è sembrato abbastanza “sfacciato” nel tentare le giocate più difficili anche contro giocatori già affermati.

Tatticamente può ricoprire tutti i ruoli di un tridente particolarmente offensivo, anche se è nel centro dell’attacco che può esaltare maggiormente il suo spiccato senso del gol.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, progressione palla al piede, dribbling, velocità, dinamismo, senso del gol, forza fisica.
Punti di debolezza: Gioco aereo.
A chi assomiglia: Michy Batshuayi
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.twitter.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *