Joan Londoño: talento spagnolo classe 2006

INFORMAZIONI: Joan Londoño

Nome: Joan Sebastián Londoño Muñoz
Ruolo: Ala destra/sinistra, punta centrale
Data di nascita: 08/01/2006
Altezza: 173 cm.
Piede: Destro

Joan Londoño

Joan Sebastián Londoño Muñoz, più semplicemente chiamato Joan, è sicuramente uno dei talenti più promettenti della prestigiosa cantera del Real Madrid.

Attaccante esterno adattabile anche al ruolo di centravanti, nato a Madrid da genitori colombiani, Joan ha iniziato a giocare nell’UD Fuenlabrada, dove è rimasto due stagioni prima di passare al CF Fuenlabrada, club dal quale è stato acquistato dal Getafe nel 2016. In quest’ultima società, Londoño ha iniziato a segnare valanghe di gol, in particolare nella stagione 2017-2018 con la formazione Alevin, con la quale è riuscito a realizzare 34 reti (una sola su rigore) in 25 presenze.

Anche l’anno successivo il talento ispanico-colombiano è riuscito a confermarsi ad alti livelli, arrivando conseguentemente la chiamata dei “Blancos” che l’hanno ingaggiato ed inserito nella formazione Infantil A.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Il sito del Real Madrid descrive così Londoño: “Ala forte che si distingue per la sua condizione fisica e per i suoi inserimenti in area. È un fastidio per le difese rivali grazie al suo buon uno contro uno partendo dalla fascia e alla sua freddezza negli ultimi metri.”

Naturalmente la descrizione è molto attinente, Joan (così è chiamato sul sito del club) è un giocatore elegante nelle movenze, che colpisce immediatamente per la sua potente accelerazione palla al piede, per l’abilità nel lasciare sul posto i suoi dirimpettai rimanendo poi lucido nel momento della conclusione, dove sfoggia un tiro già discretamente potente.

Crea sconquassi dalla metà campo in avanti risultando decisivo anche in fase di assistenza e palesando maturità nelle scelte.

Sa attaccare molto bene la profondità, ha un buon cambio di ritmo e un ottimo controllo di palla (ma può ulteriormente migliorare il sinistro).

Ama indietreggiare sulla trequarti per poi dare il via ai suoi spettacolari assoli personali che evidenziano una spiccata facilità di corsa. Spesso si autolancia aggirando in piena velocità i suoi marcatori, un’azione che in passato ha reso celebre Thierry Henry.

Fisicamente normolineo, naturalmente ha ulteriori margini di crescita a livello muscolare che possono renderlo ancora più competitivo nei contrasti e nei duelli spalla a spalla. Inoltre, Joan può migliorare nella fase difensiva e nella continuità nell’arco della partita, caratteristica molto comune ai giocatori così giovani.

E’ un giocatore estremamente intraprendente, che non patisce le pressioni esterne cercando spesso le giocate più difficili.

Tatticamente versatile, il suo ruolo è quello di ala (principalmente sinistra), ma può agire comodamente anche da punta centrale.

Analisi finale

Punti di forza: Accelerazione palla al piede, tecnica, dribbling, capacità balistiche, senso del gol, assist, versatilità, cambio di ritmo, personalità.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente, migliorare nella fase difensiva e nella continuità nell’arco della partita.
A chi somiglia: Diogo Jota
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *