Indiana Vassilev: talento statunitense classe 2001

INFORMAZIONI: Indiana Vassilev

Nome: Indiana Denchev Vassilev
Ruolo: Ala destra/sinistra, trequartista
Data di nascita: 16/02/2001
Altezza: 175 cm.
Piede: Sinistro

Indiana Vassilev

Indiana Vassilev è un talento statunitense che ha avuto la possibilità di esordire precocemente in Premier League con la maglia dell’Aston Villa, a soli 18 anni 11 mesi e 2 giorni, in occasione del match contro il Brighton del 18 gennaio scorso.

Al suo debutto, Vassilev ha subito dato il suo contributo da subentrante, favorendo con la sua buona prestazione il pareggio dei “Villans” per 1 a 1 (messo a segno da Jack Grealish).

Vassilev è un esterno offensivo di origini bulgare (ha anche il passaporto bulgaro), i suoi genitori si stabilirono in America alla fine degli anni ’90. Cresciuto a Savannah, in Georgia,  ha iniziato a giocare a calcio in tenera età. Indiana ha ereditato la passione per il calcio da suo padre e suo nonno, entrambi ex calciatori.

Vassilev si è messo in evidenza all’IMG Academy (in Florida) e nella nazionale Under 17 a “stelle e strisce” con la quale ha disputato i mondiali di categoria, attirando l’attenzione degli osservatori del club di Birmingham, che l’hanno fatto ingaggiare ufficialmente nell’ottobre del 2017.

In questa stagione era stato inizialmente aggregato alla squadra Under 23, militante in Premier League 2, mettendo a segno 6 reti e 2 assist in 13 presenze.

Prima del battesimo in Premier League, Vassilev aveva già avuto l’opportunità di giocare con “i grandi” ma in diverse competizioni come la EFL Cup e la FA Cup, per un totale complessivo di 3 presenze.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Rusty Scarborough, ex capo dell’IMG Academy durante il periodo di Vassilev, parla così del giovane talento dei “Villans”: “Sul campo lo si nota sempre, è un leader e i compagni lo seguono. Ha sviluppato molto l’aspetto tecnico in giovane età, quindi ora è fenomenale con la palla, passa, dribbla, tira e si smarca. Quando inizierà a crescere e maturare come atleta e come persona, continuerà a sviluppare come giocatore e si capirà dove potrà arrivare.” (tratto da birminghammail.co.uk)

Kevin Hartman, un allenatore che Indiana ha avuto all’IMG Academy, ha aggiunto: “Capisce cosa sta succedendo intorno a lui e ciò gli permette non solo di dare il meglio per sé stesso, ma migliora anche i giocatori che lo circondano. Ha grandi doti di leadership e ha un illimitato desiderio di vincere ogni volta che gioca. Quella competitività che è un attributo che ogni allenatore cerca e vuole davvero nello sviluppo. Il suo futuro è illimitato. Ha tutte le capacità fisiche di un giocatore di alto livello. Gli attributi e le caratteristiche che ha dentro sono quelli che guideranno nel suo sviluppo. Non vedo un limite a ciò che può raggiungere “. (tratto da birminghammail.co.uk)

Indiana Vassilev è un giocatore che ama agire sulle corsie esterne d’attacco, ma può anche essere impiegato nel ruolo di trequartista.

Ha un “educato” piede mancino, dà verticalità alla manovra, ha una visione di gioco periferica e notevoli capacità balistiche che gli consentono di effettuare lunghi lanci e cambi di gioco precisi, oltre ad essere temibile dalla lunga distanza e su calcio da fermo.

Dotato di un buon controllo di palla, sa disimpegnarsi abbastanza bene negli spazi stretti e si applica nella fase di non possesso, palesando una certa intelligenza tattica ed una discreta predisposizione al sacrificio.

Dotato di una buona tecnica di base, Vassilev ama indietreggiare sulla trequarti e scambiare la palla con i compagni per poi cercare la conclusione per vie centrali partendo da destra.

Ha una potente accelerazione palla al piede e, a campo aperto, può essere veramente difficile da fermare.

Fisicamente normolineo, sa comunque resistere abbastanza bene ai contrasti e proteggere con dimestichezza la palla anche se può ulteriormente rinforzare la sua struttura corporea.

Ha una spiccata personalità, non soffre minimamente le pressioni esterne palesando doti da leader.

Tatticamente versatile, sembra dare il meglio di sé da esterno offensivo di destra di un 4-2-3-1, ma può anche agire da centrocampista offensivo.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, velocità, accelerazione palla al piede, capacità balistiche, calci da fermo, controllo di palla, dribbling, dinamismo, personalità, visione di gioco, protezione della palla, passaggi filtranti.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente, perfezionare il destro e migliorare nella continuità
A chi somiglia: Erik Lamela
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.starsandstripesfc.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *