Guilherme Santos: talento brasiliano classe 2001

INFORMAZIONI: Guilherme Santos

Nome: Guilherme Santos da Silva
Ruolo: Punta centrale, ala sinistra/destra
Data di nascita: 13/05/2001
Altezza: 182 cm.
Piede: Sinistro

Guilherme Santos

Autore di 13 reti in 20 partite giocate nel 2020 Guilherme Santos, attaccante classe 2001 dell’Atletico Mineiro, è attualmente il capocannoniere del campionato brasiliano Under 20.

Il ragazzo nativo di Serra (nello specifico del quartiere di Novo Porto Canoa), un comune del Brasile nello Stato dell’Espírito Santo, ha iniziato a giocare a calcio nel GEL Laranjeiras a 10-11 anni, piuttosto tardi considerando la media dei calciatori che diventano professionisti.

“All’inizio ho giocato come centrocampista, non ero ancora nemmeno un attaccante. Sono passato dal Rio Branco e poi sono andato al Porto Vitória. A Rio Branco ho giocato un anno, tra il 2015 e il 2016. Lì ero terzino sinistro! Al Porto Vitória giocavo da centrocampista, ma in allenamento l’allenatore mi ha messo a giocare da falso 9. Mi è piaciuto e ci sto giocando ancora.” (tratto da tribunaonline.com.br)

Prosegue il classe 2001: “Cerco di giocare il meglio che posso in qualsiasi posizione in cui vengo impiegato. A volte lo staff tecnico mi fa improvvisare giocando al vertice alto. Ora firmerei per giocare lì come centravanti. Dato che ho già giocato come terzino sinistro, preferisco quando gioco esterno alto, perché so anche passare e crossare bene. Questo è il mio stile di gioco, mi piace molto.”

Guilherme è stato recentemente promosso in prima squadra a causa dei numerosi casi di Covid-19.

Le qualità del talento verdeoro non sono sfuggite neanche agli osservatori dei grandi club europei, ma il “Galo” si è fatto trovare pronto nel vincolare contrattualmente il giocatore fino al 2022, ponendo la considerevole clausola di rescissione a 50 milioni di euro. Una cifra che se incassata andrà a rimpinguare le casse del Porto Vitória, piccolo club dello Stato dll’Espírito Santo, da cui è partito e a cui spetta il 30% dei diritti economici.

“Il mio sogno è giocare per il Real Madrid”, ha dichiarato il ragazzo che come modello a l’ex Milan Ricardo Oliveira, soprattutto per la grande serietà sul lavoro che lo ha portato ad essere ancora giocatore a 38 anni. All’Atletico Mineiro Guilherme Santos è arrivato abbastanza giovane, distinguendosi spesso come uno dei migliori prospetti (tranne nel periodo dove è stato in prestito al Coimbra-MG), vincendo anche il titolo della Taça BH de Futebol Júnior.

Appena aggregato alla prima squadra, Guilherme si è guadagnato la stima dei compagni e Felipe Santana, ex difensore del Borussia Dortmund, lo ha persino soprannominato simpaticamente “Seedorf” (una scelta particolare in quanto il giovane dell’Atletico non ha molto in comune con l’ex campione olandese).

Caratteristiche tecniche e tattiche

Guilherme Santos nella sua pur breve carriera si è sempre dimostrato un giocatore versatile ma, in questo momento, dopo essersi messo in mostra da centravanti con la squadra Under 20 dell’Atletico Mineiro, sembra aver trovato la sua dimensione tattica nel ruolo di esterno offensivo.

Veloce, in possesso di una notevole accelerazione palla al piede, ha delle spiccate capacità balistiche (è anche rigorista e calcia talvolta le punizioni) che gli permettono di realizzare delle reti di pregevole fattura (soprattutto delle spettacolari conclusioni a giro).

Pur essendo di piede mancino, il talento classe 2001 ha dimostrato di sapersela cavare discretamente anche con il destro, risultando così meno leggibile per i suoi marcatori.

Ha inoltre una grande facilità di calcio (il suo tiro parte subito in modo “pulito”) e un’eccellente rapidità d’esecuzione che gli consente di prendere sul tempo difensori e portieri avversari.

Abbastanza bravo nello smarcamento, è a campo aperto che Guilherme riesce a dare il meglio di sé, essendo dotato di una potente progressione palla al piede e di una certa resistenza allo sforzo.

Elegante nelle movenze, sufficiente nel gioco aereo, fisicamente longilineo, può ulteriormente rafforzare la sua struttura corporea in modo da essere più competitivo nei contrasti e nei duelli spalla a spalla.

Determinato, ha una forte personalità, si smarca continuamente, si prende sempre le sue responsabilità non sembra patire particolarmente le pressioni esterne (non a caso è stato anche capitano nelle giovanili dell’Atletico).

Tatticamente duttile, Guilherme Santos può ricoprire indifferentemente tutti i ruoli di un tridente.

Analisi finale

Punti di forza: Accelerazione palla al piede, capacità balistiche, versatilità, tecnica, cross, uno contro uno, velocità, personalità, intensità agonistica, attacco della profondità.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi fisicamente e perfezionare la fase di non possesso palla.
A chi somiglia: Ricardo Oliveira
Valutazione: 3/5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *