Gobe Gouano: talento francese classe 2000

INFORMAZIONI: Gobe Gouano

Nome: Gobe Gouano
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 10/12/2000
Altezza: 182 cm
Piede: Sinistro

Gobe Gouano

Gobe Gouano ha esordito in Champions League ieri sera nella partita persa 4 a 0 in casa dal “suo” Monaco contro i belgi del Bruges.

Con questa sconfitta i monegaschi sono stati eliminati dalla massima competizione europea, ma per Gobe sarà comunque un giorno indimenticabile.

La punta centrale classe 2000 è subentrato al posto del bomber Radamel Falcao, formando un “tridente baby” con il classe 1999 Moussa Sylla e l’altro 2000 Sofiane Diop.

Gobe non ha avuto molto tempo a sua disposizione per mettere in mostra il suo talento, che però ha ampiamente palesato nel suo percorso giovanile nel Monaco.

Quest’anno Gouano sta giocando in diverse squadre, con l’Under 19 in UYL, dove ha segnato 3 reti in altrettante partite, con la squadra B e con quella maggiore.

Lo scorso anno, con la formazione Under 17 monegasca, è stato capocannoniere, avendo realizzato 16 gol, di cui 14 con il piede sinistro. A queste marcature va aggiunta anche una con l’Under 19 biancorossa, nella quale ha era già arrivato nella passata annata.

Nato a Ivry-sur-Seine in Val-de-Marne, il 10 dicembre del 2000, Gobe Gouano è il fratello di Prince Gouano (classe 1993), difensore centrale con un passato in Italia, in particolar modo ha vestito la maglia della Juventus e dell’Atalanta.

Cresciuto calcisticamente nel CF Paris, è passato nel 2014 al Paris FC, dove è stato scovato dagli scout monegaschi che lo hanno portato nel Principato nel 2015.

Attualmente Gobe Gouano fa parte della selezione Under 18 del “Galletti”, mentre in precedenza non era mai stato convocato nelle nazionali francesi. Il suo slogan nella pagina personale sul sito del Monaco è “non mollare mai!”

Caratteristiche tecniche e tattiche

Gobe Gouano è una punta di manovra, che ama svariare su tutto il fronte offensivo.

Abbastanza forte fisicamente e dotato di una discreta tecnica di base, sa disimpegnarsi con abilità nel dribbling, soprattutto quando ha più campo davanti a sé.

Ha un “educato” piede sinistro, ma anche il destro non è poi così male.

Non molto elegante nelle movenze, si fa rispettare nel gioco aereo e sa farsi valere nei duelli corpo a corpo, riuscendo a prevalere sui difensori avversari.

Sa segnare di opportunismo, ha senso del gol, una buona velocità di base e sa destreggiarsi abbastanza bene anche negli spazi stretti.

Ha una personalità forte, nella squadra Under 19 del Monaco è indubbiamente uno dei leader, anche perché è tra i più esperti del gruppo.

Tatticamente è un centravanti che partecipa al gioco, che si trova a suo agio al centro di un tridente di un 4-3-3 o di un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, forza fisica, senso del gol, personalità.
Punti di debolezza: Talvolta sbaglia i movimenti della prima punta.
A chi assomiglia: Michy Batshuayi
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.fff.fr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *