Gabriel Bocchio: talento brasiliano classe 2000

INFORMAZIONI: Gabriel Bocchio

Nome: Gabriel Campagnol Bocchio
Ruolo: Centravanti
Data di nascita: 28/01/2000
Altezza: 182 cm
Piede: Entrambi

Gabriel Bocchio

La Fiorentina, da quando ha come ds Pantaleo Corvino, sta investendo moltissimo sui giovani talenti, sia nazionali che internazionali. L’ultimo interessante prospetto che il dirigente ex Lecce ha portato in Italia corrisponde al nome di Gabriel Bocchio, ex attaccante del Red Bull Brasil, club con sede a Campinas di proprietà della nota bevanda energetica.

Bocchio è arrivato a Firenze con la formula del prestito con diritto di riscatto con un contratto di 5 anni in caso di acquisto. In un primo momento sarà aggregato alla Primavera con l’idea poi di portarlo in prima squadra durante la stagione.

Nato a Piracicaba, un comune dello Stato di San Paolo, il 28 gennaio del 2000, Gabriel Bocchio ha già avuto alcune esperienze con la nazionale giovanile brasiliana Under 17 ed era monitorato da diversi importanti club europei.

In passato ha anche avuto un’esperienza professionale al Red Bull Salisburgo all’età di 17 anni, per poi far ritorno al suo club d’origine, dove è stato inserito nella squadra Under 20.

Prima di trasferirsi in Italia, Gabriel in questa stagione ha collezionato 4 presenze con l’RB Brasil per un totale di 70 minuti circa.

Il suo agente Nick Arcuri, presenta così il suo assistito alla Fiorentina.it: “Gabriel è cresciuto in Brasile, fin da piccolo si vedeva che aveva una qualità superiore rispetto ai suoi coetanei. Ha iniziato la sua carriera nel Santos, poi a 12-13 anni è andato a giocare nel Red Bull, che ha un progetto molto importante in Brasile, Germania e Austria. Nel corso degli anni è cresciuto, è arrivato fino alla Nazionale Under 17 del Brasile”.

Lo stesso manager ci tiene a confermare come Gabriel Bocchio fosse ambito anche da alti importanti team: “Confermo, in Brasile lo voleva il Palmeiras, in Italia piaceva a Spal e Napoli. Ma abbiamo scelto tutti insieme Firenze. La decisione finale è stata sua e della famiglia, anche perché si troverà a vivere in una città bellissima”.

Scontate invece le prime parole del ragazzo dopo il passaggio ai “Viola”: “Sono felicissimo di far parte di una grande squadra di calcio italiana”.

Caratteristiche tecniche e tattiche

“E’ una punta centrale moderna, sta dentro l’area dove dà il meglio ma riesce a dialogare bene anche con i compagni. Un paragone? Gabriel mi ricorda molto Simeone, lo stile di gioco è proprio quello del Cholito”, questa è la descrizione tecnica molto calzante del suo agente.

Gabriel Bocchio è un centravanti dinamico, alto 1,82, ben strutturato fisicamente, ma dotato anche sul piano tecnico.

Sa attaccare con i giusti tempi gli spazi, sorprendendo frequentemente le difese avversarie. Ha buone capacità balistiche, una qualità che gli consente di essere pericoloso dalla media-lunga distanza e sui calci piazzati.

Ambidestro, in possesso di un discreto fiuto del gol, Bocchio sa difendere abbastanza bene la palla, sa dialogare con i compagni di squadra, risultando prezioso anche in fase di assistenza.

I suoi movimenti creano spesso spazio agli inserimenti dei centrocampisti, che vengono lanciati in profondità da Bocchio con grande precisione.

Ha un buon passo ed una notevole progressione palla al piede, sa essere abile sia negli spazi stretti che larghi.

Tatticamente è una punta centrale che può agire perfettamente al centro di un tridente, ma può anche giocare al fianco di un altro attaccante con caratteristiche complementari alle sue.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, abilità nel saper calciare con entrambi i piedi, capacità balistiche, dribbling, velocità, visione di gioco, dinamismo.
Punti di debolezza: Talvolta può essere più preciso in fase di finalizzazione e deve migliorare nel gioco aereo e nelle scelte.
A chi assomiglia: Giovanni Simeone
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.labaroviola.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *