Franco Orozco: 2002 – Argentina

Nome: Franco Orozco
Data di nascita: 09/01/2002
Ruolo: Ala sinistra, seconda punta
Altezza: 170 cm
Piede: Destro

BIOGRAFIA

Franco Orozco è stato uno dei migliori talenti espressi dal torneo sudamericano Sub 15. L’ala sinistra del Lanus è stato colui che ha cambiato le sorti della finale contro il Brasile, puntando in dribbling i suoi dirimpettai, creando costantemente la superiorità numerica, alterando così gli equilibri di una partita che vedeva i verdeoro in totale controllo.
Nel Lanus Orozco è indubbiamente il gioiello dell’intero vivaio ed il ct della nazionale Under 15 Diego Placente (ex giocatore di River Plate e Bayer Leverkusen) lo ha sempre tenuto in considerazione fin dalle prime convocazioni.
“I miei più grandi modelli sono Pepe Sand (all’epoca ancora tra le file dei granata) e Lautaro Acosta. Nel club mi paragonano spesso a “Laucha” (Lautaro Acosta)”, questa è la risposta di Orozco quando gli si chiede quali sono i suoi idoli. (tratto da tiempodesanjuan.com)
Caratterialmente è un ragazzo semplice, positivo ed in campo dà sempre tutto, non risparmiandosi mai quando c’è da pressare con insistenza gli avversari.

CARATTERISTICHE TECNICHE E TATTICHE

Orozco è un’ala sinistra che può giocare sia in un 4-3-3 che in un 4-2-3-1. Le sue principali qualità sono la grande velocità abbinata ad una grande tecnica di base. Abile nel dribbling, nell’uno contro uno diventa un “osso duro” per qualsiasi marcatore, grazie alla sua rapidità di gambe. Orozco non sta mai fermo e così facendo non dà mai punti di riferimento ai difensori avversari.
La sua azione classica prevede il “taglio” centrale partendo da sinistra, per favorire la conclusione con il suo piede forte, il destro. Ha discrete capacità balistiche, può sicuramente segnare un maggior numero di reti, visto il suo notevole “bagaglio tecnico” e deve inoltre irrobustire il suo fisico, ancora un po’ gracile, in modo da resistere meglio ai duelli corpo a corpo.
In campo è molto generoso, ma riesce comunque a mantenere una buona lucidità nell’eseguire l’ultimo passaggio, oltre a dei cross molto precisi.

ANALISI FINALE

Punti di forza: Tecnica, velocità, dribbling, capacità aerobiche.
Punti di debolezza: Deve rafforzare la sua struttura fisica ed essere più cinico sotto porta.
A chi assomiglia: Diego Perotti
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Football-Lineups.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *