Ferran Torres: 2000 – Spagna

Nome: Ferrán Torres García
Data di nascita: 29/02/2000
Ruolo: Ala destra
Altezza: 184 cm
Piede: Destro

BIOGRAFIA

Ferran Torres è stato il primo “Millenials” (classe 2000) a debuttare dal primo minuto nella Liga, nella sfida contro l’Eibar dello scorso 16 dicembre (9 minuti in campo per lui). Astro nascente del calcio iberico, Ferran è stato recentemente definito dal sito dell’UEFA come il “nuovo Asensio”, giocatore con il quale potrebbe giocare la prossima stagione, in quanto cercato molto insistentemente dalla “Casablanca” di Madrid.
Nato a Foios, Horta Nord, nella Comunità Valenciana, Torres è entrato a far parte giovanissimo della “cantera” del club bianconero, nel 2006 a soli 6 anni. Nelle varie categorie giovanili del Valencia si è sempre distinto per la sua tecnica sopraffina, diventando un punto fermo delle selezioni nazionali delle “Furie Rosse” (è stato campione d’Europa con l’Under 17). La sua escalation tra i pro è iniziata il 15 ottobre del 2016 quando ha esordito con la squadra B del Valencia, subentrando a Grego Sierra, nel match contro il Mallorca B. Il resto è storia di questi giorni, con Ferran debuttante dal primo minuto e autore di un assist per Kondogbia nel difficile match contro i baschi dell’Athletic Bilbao. “Ho visto un ragazzo di 18 anni fare una grande partita”, è stato il commento del suo allenatore, Marcelino, dopo la partita d’esordio al San Mamés .
Qualche mese fa il Valencia è riuscito momentaneamente a respingere le “avances” di tutti i principali club Europei (in Italia la Juventus si era molto interessata allo spagnolo), alzando la clausola del ragazzo a 25 milioni di euro, triplicando il valore della precedente. Un compromesso che permetterà alle Taronges di guadagnare di più, ma non di perdere il ragazzo nelle prossime finestre di mercato.
Marcelino, ha definito così il ragazzo prima dell’ultimo match contro il Betis: “Ferran è un giocatore di 18 anni che viene, si mette a giocare e rende. Aumenta la competitività della squadra. E’ una benedizione. Lui è un ragazzo di 18 anni che prima era sconosciuto e ora ormai parte integrante della prima squadra. Ha una lunga strada avanti, ma deve andare passo dopo passo, tutto il suo ambiente deve essere prudente. Nella mia esperienza professionale, non tutti i ragazzi si sono confermati, dovremo essere prudenti.”
In conclusione si possono citare un paio di note di colore riguardanti il talentino spagnolo: da tifoso del Valencia, Torres è cresciuto con il mito di David Villa, di cui è un grandissimo estimatore e non a caso il suo numero preferito è il 7.

CARATTERISTICHE TECNICHE E TATTICHE

Ferran Torres è un’ala destra veloce e tecnica, molto abile nel dribbling ed elegante nelle movenze. Ha una notevole sensibilità nel tocco della palla, buone capacità balistiche, sa effettuare dei cross molto precisi, ma anche farsi trovare pronto in fase di realizzazione (anche se in virtù delle sue doti può segnare di più).
Il suo stile di gioco prevede azioni basate sulla continua ricerca dell’uno contro uno, riuscendo spesso nell’intento di disorientare il suo marcatore con continue finte per poi andare sul fondo e crossare.
Fisicamente resiste bene ai contrasti, avendo già una discreta struttura corporea che comunque rafforzerà nei prossimi anni e, inoltre, la sua altezza (184 cm) gli permette di essere competitivo nel gioco aereo.
A livello giovanile, come anche nelle prime apparizioni tra i professionisti, Torres ha mostrato dei mezzi tecnici degni di un grande calciatore, ma anche una certa discontinuità nell’arco dei 90 minuti.
Tatticamente Torres è perfetto per svolgere il ruolo di ala destra di un 4-3-3, ma anche quello di esterno offensivo di un 4-2-3-1, non essendoci troppe differenze di movimenti tra i due schemi.

ANALISI FINALE

Punti di forza: Tecnica, velocità, abilità nell’uno contro uno.
Punti di debolezza: Discontinuità.
A chi assomiglia: Joaquin
Valutazione: 4/5

(Fonte foto: elgoldigital.com)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *