Federico Versaci: 2002 – Argentina

Nome: Federico Versaci
Ruolo: Ala destra
Data di nascita: 16/02/2002
Altezza: 174 cm
Piede: Sinistro

BIOGRAFIA

Federico Versaci è l’ultimo prodotto del florido vivaio del Vélez, che in Argentina negli ultimi anni ha acquistato un prestigio crescente. Nazionale Under 15, Veraci ha partecipato all’ultimo Sub 15, vinto con merito dall’Argentina di Diego Placente, in finale contro gli acerrimi rivali brasiliani.
Il prospetto “fortinero” è stato uno dei grandi protagonisti della kermesse continentale, dimostrando sulla fascia destra di essere un giocatore molto abile nell’uno contro uno e dotato di un “educato” piede mancino. Qualità che si erano viste ampiamente anche nella formazione dell’Octava División del Vélez (attualmente milita nella Séptima División), dove il talentino argentino, con la fascia di capitano al braccio, aveva segnato un buon numero di gol e tanti assist.
Addirittura, dopo aver vinto, il sudamericano Under 15, Federico è stato anche premiato con una targa commemorativa allo stadio José Amalfitani (poco prima della partita contro il Godoy Cruz) dal presidente Sergio Rapisarda e Horacio Demarchi (responsabile della cantera del Fortín.
Versaci è entrato a far parte del settore giovanile del Vélez a 10 anni, per i dirigenti del club argentino è stato un vero orgoglio vederlo affermarsi a livello continentale. Federico rappresenta la nuova “joya” del team di Liniers e in futuro potrà rappresentare un enorme plusvalenza.
Amante della musica cumbia, Federico è un ragazzo molto allegro e positivo, che a livello calcistico ha preso come modello e idolo Angel Di Maria, non solo per le qualità tecniche e tattiche comuni, ma anche per una certa somiglianza fisica.

CARATTERISTICHE TECNICHE E TATTICHE

Federico Versaci è un’ala destra dotata di una buona velocità di base e di un piede mancino molto “sensibile”, che gli permette di “sfornare” delle stupende conclusioni (ha notevoli capacità balistiche, come si può notare sui calci piazzati), ma anche dei cross e degli assist illuminanti.
Elegante nelle movenze, molto bravo nell’uno contro uno, può spesso creare la superiorità numerica sulla sua corsia di competenza. I suoi doppi passi e le sue finte risultano spesso poco leggibili per i difensori avversari, nonostante Versaci sappia usare esclusivamente il mancino e debba indubbiamente migliorare con il destro per risultare ancora meno prevedibile.
Fisicamente, come è normale che sia per la sua età, deve irrobustire la sua struttura corporea, soprattutto se non un giorno vorrà calcare i più prestigiosi campi del Vecchio Continente. Attualmente patisce un po’ i duelli corpo a corpo, anche se, con la sua velocità, riesce in più di un’occasione a “sgusciare” dalle strette marcature degli avversari.
Il suo stile di gioco molto frizzante, fatto di continui scatti e dribbling, ha come punto fermo il taglio dalla fascia destra con conseguente accentramento per andare al tiro con il piede forte.
Tatticamente può svolgere indifferentemente l’ala destra di un 4-3-3, come anche l’esterno offensivo di destra di un 4-2-3-1.

ANALISI FINALE

Punti di forza: Velocità, dribbling, tecnica, progressione palla al piede, capacità balistiche, assist, abilità calci piazzati.
Punti di debolezza: Deve migliorare nel gioco aereo, nella fase difensiva e nell’uso del piede destro.
A chi assomiglia: Angel Di Maria
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.scoopnest.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *