Facundo Fernandez: 2000 – Argentina

Nome: Facundo Jesús Fernández
Ruolo: Mezzala sinistra, trequartista
Data di nascita: 14/02/2000
Altezza: 175 cm
Piede: Sinistro

BIOGRAFIA

Nella cantera del Boca Juniors non è raro trovare prospetti dotati di notevole qualità tecnica, molti dei quali sono arrivati poi in nazionale maggiore. Un destino che tra qualche anno potrebbe toccare anche a Facundo Fernandez, mezzala sinistra, ma anche jolly offensivo della Selección Sub 17 dell’Albiceleste e punto di forza delle varie squadre del vivaio gialloblu. Con la squadra Under 17 argentina, lo scorso anno, ha anche avuto la possibilità di svolgere il ruolo di “sparring partner” contro Messi e co. in occasione di un allenamento della nazionale maggiore.
La sua passione per il calcio è iniziata a 4 anni, quando viveva a Santa Fe (nello specifico nel “barrio” di San José) e iniziava a dare i primi calci ad un pallone nell’Escuela Colón. La svolta alla sua carriera è arrivata a 9 anni, in occasione del torneo San Carlos Valesianito, dove è stato scoperto dagli osservatori del Boca, che folgorati dalle doti del ragazzino, hanno deciso subito di prenderlo ed inserirlo nelle categorie giovanili del club di Buenos Aires. Un momento che Facundo ricorda con orgoglio: “Ho iniziato a giocare a 4 anni, grazie a mio fratello che mi ha visto trattare molto bene la palla. Ho iniziato a giocare per la prima volta con il Colón. Ho giocato lì da 4 a quasi 10 anni. A 9 anni sono andato a un torneo a San Jerónimo, alcune persone del Boca Juniors mi hanno visto, hanno parlato con me e poi mi hanno chiamato”. (tratto da sol915.com.ar)
Facundo in realtà era già seguito da molte altre squadre come: Racing, Independiente, Argentinos Juniors ed Estudiantes, ma nonostante ciò, ha sempre posto il Boca come prima scelta.
A 15 anni, dopo alcune belle prestazioni con la selezione argentina Sub 15, viene contattato dagli osservatori del Manchester United, ma il ragazzo decide di rimanere in patria, crescendo tranquillamente nel team Xeneize.
Su Fernandez c’è un aneddoto particolare legato al sul suo arrivo nella capitale argentina. Appena atterrato, Facundo ha incontrato alcuni amici, che lo hanno invitato a giocare a calcio 5 (l’equivalente del futsal in Spagna). Questo sport è chiamato in un modo diverso nella sua vecchia regione di appartenenza, quindi credeva che avrebbe dovuto indossare altre calzature. Al momento della partita si è presentato puntualmente al campo pronto a giocare, ma involontariamente ha scatenato la risata di tutti i suoi amici, dal momento che lo hanno visto con scarpe che non corrispondevano a quelle adatte per lo specifico terreno di gioco. (tratto da elfutboldelfuturo.wordpress.com)
Facundo è un ragazzo semplice, molto allegro, grande amante della musica che porta sempre con sé anche dentro gli spogliatoi; un modo molto comune tra i giovani calciatori per darsi la carica prima delle partite.
Fernandez milita attualmente nel Boca Juniors II, dove gioca anche l’altro prospetto di punta della cantera Xeneiza, il centrocampista e compagno di nazionale Agustín Almendra, che recentemente ha debuttato con la prima squadra.

CARATTERISTICHE TECNICHE E TATTICHE

Facundo è un centrocampista offensivo, che gioca sia da mezzala sinistra che da trequartista. Con il Boca gioca di solito agisce nella posizione di numero “10”, tuttavia nella squadra nazionale viene spostato di lato, posizione che gli consente di sfruttare il suo buon passo, l’ottimo tempo d’inserimento e la capacità nell’uno contro uno. Nonostante non sia un attaccante, Facundo riesce sempre a segnare un buon numero di gol. La sua grande abilità nel mettere a segno delle reti, l’eccellente visione del gioco, il cambio di passo spettacolare e il suo “educato” piede sinistro, sono le doti che lo hanno reso uno dei talenti più in vista del Sud America.
Fernandez è un giocatore dalle movenze eleganti, con buone capacità balistiche ed aerobiche, ma che deve migliorare nella fase difensiva e dal punto di vista fisico.
Tatticamente può giocare da mezzala di un 4-3-3, ma anche da interno di un folto centrocampo a 5, in più ha anche la possibilità di agire dietro la punta centrale in un 4-2-3-1.

ANALISI FINALE

Punti di forza: Velocità, dribbling, tecnica, progressione palla al piede, capacità balistiche, senso del gol, tempi d’inserimento.
Punti di debolezza: Deve migliorare nel gioco aereo e nella fase difensiva.
A chi assomiglia: Denis Suarez
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.ole.com.ar)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *