Evan Ferguson: talento irlandese classe 2004

INFORMAZIONI: Evan Ferguson

Nome: Evan Ferguson
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 19/10/2004
Altezza: 183 cm.
Piede: Destro

Evan Ferguson

Di Evan Ferguson, attaccante classe 2004 del Bohemians, si è iniziato a parlare già nel corso dell’ultima estate, quando ha avuto l’occasione di confrontarsi in amichevole contro il Chelsea giocando gli ultimi 30 minuti della partita.

Il suo ingresso in campo è stato stupefacente, sorprendendo tutti per la personalità e per le buone qualità tecniche, riuscendo anche ad andare vicino al gol in un paio di occasioni.

Successivamente, nel mese di settembre, Evan ha anche avuto la possibilità di esordire nella massima serie irlandese, quando ancora non aveva compiuto 15 anni nel match contro il Derry City.

Il giovane centravanti si è distinto dapprima con il St Kevin’s Boys e poi nel settore giovanile dei Bohemians, nel quale ha vinto quasi tutto a livello nazionale, andando in gol sempre con una certa regolarità.

Fa strano sapere che dopo il debutto nella Premier League locale, il tecnico Long sia stato criticato, soprattutto via social, per il precoce esordio del ragazzo, il quale era entrato in campo solo per gli ultimi 7 minuti. La scelta di farlo giocare è stata pianificata e condivisa con il padre, oltre ad essere stata favorita dal fatto che in prima squadra mancassero alcuni titolari.

Ferguson, figlio dell’ex difensore dei “Bohs” Barry, ha attirato un notevole interesse da parte dei club inglesi; il Liverpool lo sta seguendo con attenzione ed inoltre, si è allenato con il Brighton per un periodo.

Ferguson è un talento molto considerato in patria, essendo anche stato convocato in nazionale Under 15, Under 16 e Under 17. Nel corso della stagione, Ferguson ha anche avuto la possibilità di debuttare in UEFA Youth League, dove risulta tutt’ora uno dei più giovani esordienti dell’attuale edizione.

“Evan è un giovane di prospettiva molto ricercata”, ha detto il tecnico della prima squadra dei “Bohs” Keith Long dopo il match amichevole contro il Chelsea. “Ci sono molti club della Premier League inglese che sono interessati a Evan. Suo padre Barry ha giocato nella Lega per Longford e per un certo numero di squadre e quindi Evan proviene da un buon background.”

Prosegue ancora Long: “È stata una scelta molto pensata, quella di dargli un’opportunità di entrare e ottenere un cameo stasera, ho subito pensato che avrebbe fatto molto bene. Sembra ovviamente più vecchio dei suoi anni in termini di fisico, ma ha 14 anni e ne avrà 15 anni a ottobre. È stata un’occasione per entrare, giocare e dargli un assaggio di ciò che il futuro potrebbe riservargli. Ha raggiunto un obiettivo importante, è un bel passo avanti. Alcune delle sue combinazioni con Keith Ward sono state abbastanza buone, così come i suoi movimenti. È un ragazzo di talento.” (tratto da www.the42.ie)

Caratteristiche tecniche e tattiche

“Può giocare da numero 9 e 10, è un giocatore che sa fare gol. Ovviamente ha statura. . . fisicamente, assomiglia a un uomo formato e gioca anche come un calciatore maturo. Ma è ancora un ragazzo, quindi dobbiamo stare attenti. Il Brighton ovviamente ha visto qualcosa in Evan e loro nel corso degli anni si sono mossi abbastanza bene nel mercato irlandese. Mi piace quello che fanno come un club, c’è molto da imparare da loro. Ma non voglio fare troppe pressioni su di lui, perché penso già che sarà definito come il prossimo Troy Parrott o cose del genere. E questo non è giusto per il ragazzo, perché deve solo godersi il suo calcio mentre è ancora qui”, ha dichiarato Long. (tratto da www.sportbible.com)

Evan Ferguson è principalmente una punta centrale ma, essendo molto dinamico, può anche agire da seconda punta e da trequartista.

In possesso di una buona tecnica di base, di una forte accelerazione palla al piede, ha senso del gol e riesce spesso a realizzare delle reti di pregevole fattura.

Ha un ottimo controllo della sfera, un tiro preciso e potente (tira anche le punizioni) e sa superare il suo dirimpettaio con buona frequenza, creando la superiorità numerica nel suo settore di competenza.

Fisicamente già abbastanza strutturato considerando la giovanissima età, ma Evan si rafforzerà ancora nei prossimi anni, in modo tale da essere ancora più competitivo nei duelli spalla a spalla.

E’ un giocatore dotato di una spiccata personalità, quasi sfacciato nel modo d’interpretare la partita, non palesando timori reverenziali neanche quando affronta giocatori molto più esperti di lui.

Analisi finale

Punti di forza: Fisicità, dinamicità, velocità, smarcamento, accelerazione palla al piede, senso del gol, personalità, capacità balistiche, calci da fermo.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente, migliorare il sinistro ed essere più continuo.
A chi somiglia: Shane Long
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.irishtimes.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *