Ethan Laird: talento inglese classe 2001

INFORMAZIONI: Ethan Laird

Nome: Ethan Benjamin Laird
Ruolo: Terzino destro
Data di nascita: 05/08/2001
Altezza: 177 cm.
Piede: Destro

Ethan Laird

Ethan Laird, terzino destro del Manchester United, è uno di quei numerosi talenti che il tecnico Ole Gunnar Solskjaer ha praticamente “buttato nella mischia” in occasione della partita di Europa League persa 2 a 1 contro l’Astana.

L’allenatore norvegese, avendo ormai ottenuto la qualificazione alla fase successiva della competizione europea, ha preferito far riposare i titolari, presentando un 11 titolare che è stata la copia della formazione Under 23 dei “Red Devils”, al momento seconda in classifica in Premier League 2.

L’obiettivo del tecnico della prima squadra è quello di riuscire a ricreare uno “zoccolo duro” autoctono, fatto di giocatori provenienti dall’Academy, proprio come era successo al grande Manchester di Sir Alex Ferguson.

“Abbiamo un sacco di talenti in quella squadra giovanile (U23) che mi piacerebbe vedere e probabilmente li vedremo prima della prossima stagione. Perché è di questo che si tratta ora, per me devo aggiungere qualcosa alla squadra e metterla in una buona posizione quando arriverà la fine della stagione, oltre a gettare le basi per la prossima stagione. Mason, Jimmy Garner, Ethan [Laird], ce ne sono parecchi in quella squadra di riserve che sta andando bene, è il momento giusto ora. Che aspetto avrà il Man United la prossima stagione con o senza di me, non importa perché sono qui adesso per preparare la squadra per la prossima stagione. Questo ovviamente significa fare bene ora”, aveva dichiarato Solskjaer. (tratto da metro.co.uk)

Ethan Laird è nato a Basingstoke il 5 agosto del 2001, è entrato a far parte del settore giovanile dello United a 9 anni. Nelle varie categorie giovanili, Laird si è distinto principalmente come un qualitativo terzino destro ma, quando richiesto, ha dimostrato una certa versatilità adattandosi al ruolo di centrale difensivo.

E’ però sulla corsia esterna che Ethan riesce a dare il meglio di sé e, proprio in questa posizione, si è distinto come uno dei migliori interpreti del ruolo di tutta l’Inghilterra, venendo convocato in Under 17, Under 18 e Under 19.

Impiegato nella passata stagione nella squadra Under 18 e in quella Under 23 dei “Red Devils” Laird, in questa si sta affermando pienamente in Premier League 2, sfruttando il bagaglio esperienziale ottenuto nella precedente annata (ha un bilancio complessivo di 9 presenze 1 gol e 2 assist).

Il giovane terzino ha già fatto più volte la spola tra la squadra U23 e la prima e, già in occasione del match di EL in trasferta contro il Partizan, (dopo aver superato qualche problema fisico) era stato aggregato al gruppo dei “grandi”.

‘È un terzino dello stampo che vogliamo: è fisico, è veloce, è forte, tecnico e bravo anche in avanti. Quindi abbiamo pensato che fosse giunto il momento per lui di fare questa esperienza e crediamo che possa iniziare la sua carriera tra i grandi”, ha dichiarato Solskjaer. (tratto da metro.co.uk)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Ethan Laird è un terzino destro che sa ricoprire con disinvoltura l’intera corsia di destra.

Potente ed in possesso di una notevole facilità di corsa, è dotato di una buona tecnica e di una dirompente progressione palla al piede, che gli consente di superare in slancio i suoi dirimpettai.

Pur essendo di piede destro, sa disimpegnarsi discretamente bene anche con il mancino, qualità che lo rende meno leggibile per i suoi avversari.

Bravo nei cross e preciso nei passaggi, è abbastanza competitivo nel gioco aereo e sa farsi valere nei duelli corpo a corpo, essendo dotato di una struttura già abbastanza formata (ma che può rinforzare ulteriormente).

Energico nel tackle, è un difensore difficile da superare nell’uno contro uno, dimostrandosi abile sia difensivamente che offensivamente, appoggiando con una buona frequenza l’azione offensiva.

E’ un giocatore intraprendente, affidabile, che non sembra patire molto le pressioni esterne, giocando con tranquillità (ed intensità) anche nelle partite più impegnative.

Tatticamente il suo ruolo è quello di terzino destro di un pacchetto arretrato a 4.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, accelerazione palla al piede, fisicità, cross, personalità, dribbling in corsa, capacità aerobiche, tackle.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi e migliorare nella continuità.
A chi assomiglia: Djibril Sidibé
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: John Peters/Manchester United via Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *