Emir Saitoski: talento nord macedone classe 2003

INFORMAZIONI: Emir Saitoski

Nome: Emir Saitoski
Ruolo: Ala destra
Data di nascita: 08/05/2003
Altezza: 176 cm.
Piede: Sinistro

Emir Saitoski

Il Domzale è indubbiamente uno dei club più prolifici del calcio sloveno, una società che propone con una certa continuità dei talenti interessanti. Tra questi figura sicuramente l’estroso esterno offensivo di destra di piede mancino Emir Saitoski.

Il talento classe 2003, in possesso del doppio passaporto macedone-sloveno (è comunitario), ha deciso si vestire la maglia della nazionale dei “Leoni Rossi”, facendo attualmente parte della selezione Under 17, con la quale ha uno score di 3 gol in 5 presenze.

Prima di entrare a far parte del settore giovanile dell’NK Domzale, Emir si era messo in luce con la maglia dell’Olimpia Lubiana, dove è rimasto fino all’età di 14 anni.

Con la maglia del Domzale, Saitoski è migliorato stagione dopo stagione, esordendo precocemente con la formazione Under 19 nell’ultima UEFA Youth League e debuttando con la prima squadra nel match contro l’NK Triglav Kranj il 22 luglio scorso.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Emir Saitoski è un’ala destra “a piede invertito”, un giocatore dotato di un’ottima tecnica di base, che ha nell’abilità nell’uno contro uno il pezzo forte del suo repertorio.

In possesso di una buona accelerazione palla al piede, punta costantemente il suo dirimpettaio (talvolta anche in modo troppo forzato), creando la superiorità nel suo settore di competenza.

Dotato di un buon controllo della sfera, sa disimpegnarsi discretamente bene anche negli spazi stretti inoltre, ha anche un buon tiro che gli consente di essere pericoloso dalla media-lunga distanza e su calcio piazzato.

Il suo stile di gioco è frizzante, divertente, fatto di dribbling abbinati a decisi cambi di ritmo.

Sa essere decisivo dalla trequarti in avanti, accentrandosi per andare al tiro con l’“educato” piede mancino o inventare degli illuminanti passaggi filtranti.

E’ un ragazzo generoso, che si applica con buona costanza alla fase difensiva, pressando con decisione e svolgendo un discreto “sotto-palla”.

Fisicamente normolineo, ha ancora margini di crescita a livello muscolare che possono renderlo più performante nei duelli spalla a spalla.

E’ un giocatore dotato di una spiccata personalità, che non ha paura di tentare le giocate più difficili nei momenti “caldi” della partita.

Tatticamente il suo ruolo è quello di esterno offensivo di destra in un 4-2-3-1 e di ala destra in un 4-3-3 (ma anche esterno in 4-1-4-1).

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, dribbling, accelerazione palla al piede, capacità aerobiche, capacità balistiche, assist, cross, personalità.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi fisicamente, migliorare nella gestione delle energie e nelle scelte. Deve perfezionare il destro.
A chi somiglia: Samu Castillejo
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: Instagram)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *