Emilio Lara: talento messicano classe 2002

INFORMAZIONI: Emilio Lara

Nome: Emilio Lara Contreras
Ruolo: Terzino destro
Data di nascita: 18/05/2002
Altezza: 175 cm.
Piede: Destro

Emilio Lara

Il Messico Under 17 ha perso in finale in mondiale di categoria, venendo sconfitto di misura contro i padroni di casa del Brasile, i quali sono riusciti proprio negli ultimi minuti ad aggiudicarsi il torneo grazie a Lazaro (già a segno in “zona Cesarini” nella semifinale contro la Francia).

Tra i vari talenti presenti nella rosa del tecnico messicano Marco Antonio Ruiz, quelli del reparto arretrato hanno sicuramente fatto una bella figura e, oltre ai centrali Jesús Gómez e Victor Guzmán, è particolarmente piaciuto il terzino destro di spinta Emilio Lara.

Quest’ultimo ha “scavato un solco” sulla fascia, percorrendo tanti chilometri e garantendo tanta qualità in fase offensiva, riuscendo ad essere molto preciso nei cross.

Nato a Atizapán de Zaragoza il 18 maggio del 2002, Lara è un prodotto del settore giovanile del CF América, dove si è costantemente distinto come uno dei migliori prospetti, venendo convocato più volte per le selezioni “azteche”.

Prima di disputare il mondiale U17, il promettente difensore messicano aveva avuto la possibilità di racimolare 5 presenze con la formazione U20 delle “Águilas”, di fare qualche allenamento con la prima squadra, venendo anche portato in panchina in occasione delle partite contro l’FC Juárez e contro il Tigres nella finale di Leagues Cup.

Estremamente felice e soddisfatto della convocazione per il mondiale l’U17, Lara ha dichiarato: “Essere selezionato a livello nazionale è la realizzazione di uno dei sogni che avevo da bambino. È una grande cosa essere qui, un orgoglio. Penso che questo sia il torneo più importante che abbia mai affrontato. Sono qui per dare il massimo, impegnarmi, combattere, essere sempre nella migliore disposizione per la squadra. Il Messico sarà campione.” (tratto da miseleccion.mx)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Emilio Lara è un terzino destro dotato di una buona tecnica di base e di notevoli capacità aerobiche.

Bravo soprattutto in fase di spinta, sa farsi trovare abbastanza pronto quando c’è da difendere (ma può migliorare nelle diagonali difensive).

Ottimo crossatore, Lara è molto difficile da arginare quanto parte in progressione palla piede, un’azione che gli permette di superare in slancio i suoi dirimpettai.

In possesso di un buon controllo di palla in corsa, ha anche un discreto tiro, una qualità che potrebbe esaltare maggiormente tentando più volte la conclusione.

Fisicamente normolineo (sembrano eccessivi i 183 cm. riferiti da alcuni siti), Emilio può rafforzare ulteriormente la sua struttura corporea, in modo tale da essere ancora più competitivo quando affronta gli attaccanti ben strutturati muscolarmente.

E’ grintoso, ha la tipica cattiveria agonistica dei difensori messicani, non ha paura di niente e non sembra subire minimamente le pressioni esterne, giocando con grande intraprendenza.

Tatticamente il suo ruolo è quello di terzino destro di un pacchetto arretrato a 4.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, accelerazione palla al piede, fase offensiva, cross, personalità, dribbling in corsa, capacità aerobiche.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e può migliorare nelle diagonali difensive.
A chi assomiglia: Renzo Saravia
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: americamonumental.bolavip.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *