Diogo Abreu: talento portoghese classe 2003

INFORMAZIONI: Diogo Abreu

Nome: Diogo Filipe Pacheco Abreu
Ruolo: Trequartista, mezzala destra/sinistra
Data di nascita: 04/02/2003
Altezza: 182 cm.
Piede: Destro

Diogo Abreu

Il Portogallo ha un futuro assicurato, avendo numerosi grandi talenti nelle diverse squadre nazionali giovanili: all’Under 15 fino all’Under 21, l’abbondanza di qualità in ogni ruolo è impressionante.

Naturalmente, le squadre che forniscono il maggior numero di giovani promesse con le tre grandi di Portogallo: Porto, Benfica e Sporting Lisbona. Proprio nella squadra Under 19 dei “Dragões”, si sta ritagliando il suo spazio, pur essendo ampiamente sotto età, il trequartista classe 2003 Diogo Abreu.

Il talento nativo di Paços de Ferreira ha già totalizzato 16 presenze con la squadra Under 19, riuscendo anche a racimolare un “gettone” in UEFA Youth League, in occasione del match esterno contro il Liepaja (vinto 3 a 0 dai lusitani).

Diogo ha iniziato a giocare nel settore giovanile del Paços Ferreira dove è rimasto fino al 2012, quando è stato acquistato dal Porto.

Nel vivaio del club biancoblu, il numero 10 si mette subito in grande evidenza, entrando nel giro delle nazionali giovanili Under 15, 16 e 17.

Nella scorsa stagione il suo score è stato straordinario, avendo messo a segno ben 16 reti in 38 presenze, non male per un centrocampista offensivo.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Diogo Abreu è un trequartista che abbina ad una notevole tecnica un altrettanto sviluppata fisicità.

Elegante nelle movenze (gioca a testa alta), dotato di notevoli capacità balistiche (è anche rigorista) e di una buona visione di gioco, è un elemento che sa essere determinante sia in fase di finalizzazione che di assistenza (notevole il suo lungo passaggio filtrante).

Ha ottimi tempi d’inserimento offensivi, segue bene l’azione e si fa spesso trovare pronto sulle palle vaganti in prossimità dell’area di rigore.

Ha un buon dribbling, sa disimpegnarsi bene negli spazi stretti pur essendo dotato di lunghe leve e riesce a creare con buona continuità la superiorità numerica. Non è molto veloce nei primi metri, ma nell’allungo sa essere abbastanza competitivo.

Fisicamente longilineo, ma già discretamente strutturato, Diogo Abreu sa già essere abbastanza performante nei duelli spalla a spalla anche contro dei colleghi più esperti di lui.

Ha una forte personalità, come ha dimostrato giocando con disinvoltura anche sotto età.

Tatticamente il suo ruolo è quello di trequartista in un 4-2-3-1, come anche di mezzala offensiva in un 4-3-3.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, dribbling, capacità balistiche, accelerazione palla al piede, visione di gioco, assist, controllo di palla, rigorista, personalità.
Punti di debolezza: Può migliorare nella fase difensiva e nel dinamismo.
A chi somiglia: Dele Alli
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *