Diego Moreira: talento portoghese classe 2004

INFORMAZIONI: Diego Moreira

Nome: Diego da Silva Moreira
Ruolo: Ala destra/sinistra
Data di nascita: 06/08/2004
Altezza: 174 cm.
Piede: Sinistro

Diego Moreira

Il 1° ottobre dello scorso anno Diego Moreira, ala portoghese classe 2004, ha firmato un contratto con il Lierse, ma tre giorni dopo lo Standard Liegi ha presentato una denuncia alla Commissione per le Controversie.

I “Rouches” hanno messo in discussione le ragioni urgenti addotte dall’entourage del giovane calciatore per forzare il trasferimento. Poiché si tratta di un calciatore minorenne, la KBVB (la Federazione Calcio Belga) lo sta osservando molto da vicino. La Commissione per le Controversie non ha ritenuto convincenti i motivi citati dal quindicenne Moreira e dal suo entourage, nonostante le ragioni presentate. Infatti, Diego (figlio dell’ex calciatore dello Standard Almami Moreira) aveva dichiarato di non sentirsi più a suo agio per il troppo stress al team di Liegi e per questo aveva trovato un accordo con il Lierse.

Il ragazzo nativo di Liegi ha il doppio passaporto belga-portoghese e ha già avuto la possibilità di giocare con entrambe le nazionali, in passato con l’U15 dei “Diavoli Rossi” e attualmente con l’U16 lusitana, con la quale ha totalizzato ben 11 presenze e un gol.

Al Lierse Diego riceveva un buon allenamento giovanile: si allenava quattro volte alla settimana con le squadre giovanili e giocava anche una partita una volta alla settimana. I genitori non avrebbero voluto trasferirsi, così per la scuola Diego avrebbe dovuto viaggiare su e giù tra Liegi e Lierse cinque volte alla settimana, per uno spostamento settimanale di 1.100 chilometri. In primo luogo si è ritenuto che ciò non fosse nell’interesse del minore. “Perché non c’è stata alcuna trattativa durante il periodo dei trasferimenti?”, ha detto la Commissione per le Controversie.

Alcuni documenti depositati dallo Standard dimostrano che Almani Da Silva Moreira voleva che suo figlio giocasse a Lisbona. I contatti con il Benfica erano già stati presi, come dimostra il traffico postale. Tuttavia, un trasferimento all’interno dell’Europa è possibile solo a partire dai 16 anni di età. In seguito il suo entourage ha cercato di forzare un passaggio temporaneo alla RFC Liegi (un “parcheggio momentaneo”), ma ancora una volta i “Rouches” hanno tenuto duro: “Diego Da Silva Moreira è un talento eccezionale. Vogliamo vederlo giocare di nuovo per lo Standard il prima possibile. Lì è il benvenuto ed è nel suo interesse non perdere un’intera stagione di allenamenti e partite. Lo Standard presta molta attenzione alla supervisione e alla protezione dei giocatori minorenni”, ha spiegato il consulente legale Pierre Locht.

Alla fine la Commissione ha dichiarato: “Il semplice fatto che un giocatore di calcio voglia far giocare altrove suo figlio non è sufficiente. Nel contesto attuale non si capisce quale sia l’interesse del giocatore, soprattutto visti i trasferimenti a distanza, a giocare in un club di livello inferiore allo Standard. Tanto più che Moreira si è rivolto per la prima volta ad altri due club (RFC Liegi e Benfica, ndr)”.

Probabilmente Diego Moreira lascerà lo Standard appena compiuto il 16esimo anno di età (direzione Benfica), anche perché la difficile situazione finanziaria del prestigioso club belga lo rende attualmente poco appetibile per i giovani talenti.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Diego Moreira è principalmente un esterno offensivo “a piede invertito”, ma a può anche agire con profitto sulla corsia opposta.

Abile tecnicamente, in possesso di una buona accelerazione palla al piede, può creare con una certa frequenza la superiorità numerica nel suo settore di competenza.

Eccelle nel controllo della palla sia negli spazi stretti che larghi, effettuando dei “tricks” spettacolari ma mai estemporanei.

Gioca sempre ad alta intensità, ha grandi capacità aerobiche e si sacrifica nella fase difensiva palesando una buona predisposizione al sacrificio.

In possesso di un “educato” piede mancino, ha anche un discreto piede destro ma, nonostante questo, non lo utilizza con la giusta frequenza (ciò renderebbe il suo gioco più imprevedibile). Ha buone qualità balistiche, una dote che lo rende pericoloso dalla media-lunga distanza e su calcio di punizione.

Fisicamente normolineo, Moreira può rafforzare ulteriormente la sua struttura corporea, in modo da essere più performante nei duelli spalla a spalla.

Ha una spiccata personalità, è vivace, sempre nel vivo del gioco, tenta senza paura le giocate più difficili e in campo dà sempre fondo a tutte le sue energie.

Tatticamente il suo ruolo è quello di esterno offensivo in un 4-2-3-1 o ala in un 4-3-3.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, progressione palla piede, capacità balistiche, dribbling, rapidità, inserimenti offensivi, controllo di palla, calci da fermo, capacità aerobiche, fase difensiva, personalità.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e giocare più con il piede destro.
A chi somiglia: David Neres
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *