Dániel Zsóri: talento ungherese classe 2000

INFORMAZIONI: Dániel Zsóri

Nome: Dániel Zsóri
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 14/10/2000
Altezza: 183 cm
Piede: Entrambi

Dániel Zsóri

Esordire in prima squadra con un gol in rovesciata nei minuti di recupero, contro un top team del tuo paese, come il Ferencváros, deve essere il sogno di qualsiasi giovane calciatore.

In questa impresa è riuscito il centravanti del Debreceni, Dániel Zsóri che, con il suo straordinario gesto tecnico, oltre a regalare la vittoria nel big match, è finito sulle prime pagine di tutti i quotidiani sportivi internazionali.

Daniel non è però uno sconosciuto per chi segue con attenzione il calcio giovanile ungherese, infatti, la giovane punta centrale, è da tempo considerato il fiore all’occhiello dell’Academy del Debreceni.

Dániel Zsóri è nato a Oradea, in Romania, il 14 ottobre 2000, la sua famiglia è di origini ungheresi e il ragazzo è da considerare un giocatore ungherese a tutti gli effetti, pur essendo nato nella nazione confinante.

Zsóri ha iniziato a giocare a calcio a 10 anni (tardi) nel settore giovanile del Békéscsaba, dove ha trascorso cinque anni segnando molti gol, attirando conseguentemente l’attenzione di club più prestigiosi.

Péter Simek, che all’epoca lavorava come junior coach a Újpest, lo segnalò al suo club, ma sul giovane talento aveva posto gli occhi anche il Debreceni, e così, nel settembre 2016, Daniel si è trasferito al team biancorosso. Anche nella seconda squadra del Loki, Zsóri ha segnato gol a grappoli.

In questo inizio stagione, nel campionato della provincia di Hajdú-Bihar, Daniel ha segnato ben 39 reti in 15 partite, diventando, naturalmente, miglior realizzatore.

Nell’ottobre 2018, Zsóri è stato promosso nella rosa della prima squadra dal tecnico András Herczeg, che lo ha convocato per il match di Magyar Kupa contro Teskánd, il 31 ottobre 2018.

Il resto è storia di questi giorni, con il suo debutto nella Nemzeti Bajnokság, durante l’incontro casalingo con la capolista Ferencváros del 16 febbraio scorso, con Daniel entrato in campo per giocare gli ultimi 9 minuti della partita, al posto Márk Szécsi e subito protagonista assoluto con la sua splendida “cilena”, che ha ammutolito il Nagyerdei Stadion.

Il Debreceni ha sempre puntato forte sul ragazzo, lo dimostra anche la firma del contratto, della durata di 2 anni e mezzo, arrivata durante la pausa invernale.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Dániel Zsóri è un centravanti dinamico, che svaria su tutto il fronte offensivo, dotato di un buon fiuto per il gol e di una buona struttura fisica (con i suoi 183 cm), oltreché di notevoli abilità sia nel gioco aereo che in acrobazia, come dimostra ampiamente il suo primo gol tra i professionisti.

Pur essendo principalmente mancino, sa disimpegnarsi abbastanza bene anche con il destro, dote che lo rende meno prevedibile per i suoi marcatori.

Elegante nelle movenze, ha un buon passo, è potente, sa attaccare bene la profondità ed è dotato di un buon tiro .

Protegge bene la palla, nel gioco aereo riesce spesso a fare delle sponde preziose per i suoi compagni, per i quali si sacrifica molto, svolgendo il classico “lavoro sporco”, fatto di rincorse e tanto pressing.

Naturalmente, le sue qualità vanno verificate in contesti calcistici più impegnativi, rispetto alla massima divisione ungherese, ma per ciò che ha fatto intravedere (soprattutto a livello giovanile), Daniel può essere un prospetto interessante per squadre di medio-basso livello, partecipanti a campionati non di primissimo livello.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centravanti che, inserito all’interno di un tridente, può dare il meglio di sé, soprattutto se servito con frequenti cross dalle fasce. Altrimenti, può essere abbinato ad un’altra punta con caratteristiche complementari alle sue, magari più rapida e meno strutturata fisicamente di lui.

Analisi finale

Punti di forza: Accelerazione palla al piede, potenza, dribbling, dinamicità, gioco aereo, capacità aerobiche.
Punti di debolezza: Può migliorare tecnicamente.
A chi assomiglia: Andrea Belotti
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: Ásztai Csaba)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *