Daniel: talento brasiliano classe 2004

INFORMAZIONI: Daniel

Nome: Daniel Da Silva
Ruolo: Ala sinistra
Data di nascita: 04/03/2004
Altezza: 177 cm.
Piede: Destro

Daniel

Daniel Da Silva, è stato uno dei due giocatori del Desportivo Brasil presente all’ultimo Torneo Sudamericano Sub-15 (l’altro era il portiere Gustavo).

Ala sinistra a piede invertito, il giovane talento verdeoro ogni volta che è stato impiegato non ha mai fatto rimpiangere gli esterni offensivi titolari, Angelo (soprattutto) e Savio.

Daniel ha confermato quanto di buono fatto nel suo club di appartenenza, dove può già vantare 2 reti in altrettante presenze con la squadra U17, formazione che ha raggiunto precocemente dopo essersi messo in grande evidenza nelle categorie inferiori.

Quasi omonimo del trequartista australiano classe 1997 Daniel De Silva, con un passato fugace nella Roma, ritenuto all’epoca una dei “crack” del calcio mondiale (ha giocato un mondiale 2 anni sotto leva), il giovane brasiliano nativo di Ibaté (San Paolo) ha tutti i requisiti per poter fare meglio rispetto al prospetto dei “Socceroos”.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Daniel Da Silva è un’ala sinistra forte fisicamente, veloce, abbastanza bravo nell’uno contro e lucido in fase di finalizzazione.

Sa muoversi molto bene sul fronte offensivo, facendosi trovare spesso nella posizione giusta, galleggiando tra le linee, per poi partire in progressione palla al piede e battere il portiere avversario.

Non è il classico brasiliano tutto estro e fantasia, ma è un giocatore concreto, stilisticamente non molto bello da vedere (s’ingobbisce un po’ quando corre), ma ha un educato piede destro e delle buone capacità balistiche (talvolta tira anche i rigori) che gli permettono di mettere a segno un buon numero di reti stagionali.

Ha in dote una potente accelerazione palla al piede, che gli consente di lasciare sul posto i suoi dirimpettai, creando la superiorità numerica nel suo settore di competenza.

E’ un giocatore che sa smarcarsi molto bene, facendosi trovare spesso libero per ricevere i passaggi dei compagni, risultando pericoloso negli inserimenti offensivi.

E’ tenace, corre molto, gioca con buona intensità non risparmiandosi mai, palesando delle notevoli capacità aerobiche che ne fanno un esterno offensivo che può facilmente adattarsi ai campionati europei (il costo del suo cartellino non dovrebbe essere neanche eccessivo).

Fisicamente forte e longilineo, in futuro irrobustirà ulteriormente sua struttura corporea, in modo tale da essere ancora più competitivo nei duelli spalla a spalla.

Tatticamente il suo ruolo è quello di ala sinistra di un 4-2-3-1 o 4-3-3, ma può anche adattarsi a giocare sulla corsia opposta.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, progressione palla al piede, senso del gol, dribbling, capacità balistiche, assist, capacità aerobiche, personalità, intensità di gioco, smarcamento.
Punti di debolezza: Può migliorare il sinistro e rafforzarsi ulteriormente.
A chi somiglia: Thorgan Hazard
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.desportivobrasil.com.br)

2 risposte a “Daniel: talento brasiliano classe 2004”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *