Conor Gallagher: 2000 – Inghilterra

Nome: Conor Gallagher
Ruolo: Mezzala sinistra/destra, centrocampista centrale, centrocampista esterno destro
Data di nascita: 06/02/2000
Altezza: 182 cm
Piede: Destro

BIOGRAFIA

Conor Gallagher, centrocampista del Chelsea, è stato uno dei protagonisti della vittoria del campionato mondiale Under 17 disputato lo scorso anno in India. In realtà la mezzala dei Blues è spesso partita dalla panchina, ma ogni volta che entrato in campo ha dato il suo prezioso contributo, palesando le sue buone qualità tecniche e di corsa.
Gallagher è il classico “local boy”, un talento del posto, cresciuto fin dall’età di 8 anni nel settore giovanile del Chelsea. Nato a Great Bookham (dove è nato anche il mitico Roger Waters dei Pink Floyd), Conor fin da piccolo ha dovuto sempre prendere il treno per a andare a Cobham, dove risiede l’Academy del Chelsea, qui ha messo in mostra il suo talento, a tal punto da entrare a far parte delle selezioni giovanili nazionali dei “Tre Leoni”, nonostante nell’Under 18 del suo club, guidata da Mr Jody Morris, ci fosse grande concorrenza nel reparto centrale.
A dire il vero la chiamata per il mondiale Under 17 è arrivata un po’ a sorpresa, ma è stata accolta con grande gioia dai suoi famigliari, in particolare papà Lee e i tre fratelli maggiori, quest’ultimi tutti giovani centrocampisti di Aldershot Town, South Park e Leatherhead.
“Eravamo estasiati quando abbiamo saputo della convocazione di Conor”, ha spiegato suo padre Lee.
“È fantastico. Conor è-stato in stand-by per l’Inghilterra, prima lui aveva svolto solo un paio di sessioni di allenamento con la Scozia quando era un po’ più giovane e poi è stato abilitato per giocare con l’Irlanda, ma siamo stati molto contenti di scoprire che era stato chiamato dall’Inghilterra per disputare la Coppa del Mondo. Sono rimasto sorpreso perché pensavo che avrebbero usato gli stessi giocatori che hanno giocato l’europeo e che hanno permesso all’Inghilterra di giocare il mondiale. Ma allo stesso modo, ho sentito che avrebbe dovuto già essere in precedenza nelle squadre nazionali. Lo merita perché è un ragazzo talentuoso, laborioso, un uomo-squadra. Quando lo vedremo con la maglia dell’Inghilterra per la prima volta, penso che sarà molto emozionante per tutta la famiglia. Siamo molto emozionati per lui, non vediamo l’ora. Significa molto vedere tuo figlio giocare per l’Inghilterra. Siamo davvero così orgogliosi di lui e di tutti i ragazzi”, ha concluso il papà Lee. (tratto da getsurrey.co.uk)
Come già accennato, Gallagher al mondiale non ha tradito le aspettative, confermando quanto di buono aveva fatto con la divisa del Chelsea. Quest’anno Conor ha disputato 15 in U18 Premier League, mettendo a segno ben 7 reti e un assist; inoltre ha anche avuto la possibilità di giocare con la squadra Under 19 in UEFA Youth League (i Blues hanno perso in finale contro il Barcellona), totalizzando 7 caps e sfornando 2 assist. A ciò vanno aggiunte anche le 2 presenze nella Premier League 2…non male per un ragazzo di appena 18 anni. Uno score importante che ha permesso a Gallagher di entrare a far parte anche del giro dell’Under 18 inglese.

CARATTERISTICHE TECNICHE E TATTICHE

Conor Gallagher è una principalmente una mezzala che può agire anche da centrocampista centrale in un 4-2-3-1. Giocatore dotato di una buona struttura fisica e di una potente progressione palla al piede, ha buone qualità tecniche che gli permettono di superare gli avversari quando ha ampi spazi davanti a sé e di mettere a segno un buon bottino di reti.
Conor ha ottimi tempi d’inserimento, sa sorprendere i pacchetti arretrati avversari con improvvise incursioni senza palla, oltre a rendersi pericoloso con dei tiri dalla media-lunga distanza.
Ha grandi capacità aerobiche, è il classico centrocampista britannico che contrasta energicamente e fa ripartire l’azione con notevole velocità, risultando così un giocatore abbastanza completo.
Fisicamente ha già una buona struttura che gli permette di essere competitivo nei duelli corpo a corpo e di farsi valere nel gioco aereo.
Tatticamente può agire in un centrocampo a 3, come anche nel ruolo di centrocampista con attitudini più offensive in un 4-2-3-1. In situazione di particolare emergenza Gallagher è stato anche impiegato da centrocampista esterno destro di un 4-4-2.

ANALISI FINALE

Punti di forza: Forza fisica, assist, finalizzazione, intelligenza tattica, tempi d’inserimento, progressione palla al piede, capacità balistiche.
Punti di debolezza: Talvolta deve velocizzare i tempi della giocata.
A chi assomiglia: Lorenzo Pellegrini
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.getsurrey.co.uk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *