Calvin Ramsay: talento scozzese classe 2003

INFORMAZIONI: Calvin Ramsay

Nome: Calvin William Ramsay
Ruolo: Terzino destro, mezzala sinistra/destra, centrocampista esterno destro
Data di nascita: 31/07/2003
Altezza: 178 cm.
Piede: Destro

Calvin Ramsay

Se la prima squadra dell’Aberdeen è reduce da un’ottima ultima stagione in Premiership scozzese, anche la propria Academy procede di pari passo, dando degli interessanti talenti alle nazionali giovanili celtiche.

A tal proposito va sicuramente citata la mezzala/terzino destro Calvin Ramsay, nazionale scozzese Under 17 e “gioiello” del settore giovanile dei “Dons”. Il ragazzo è già stato aggregato alla squadra riserve dopo aver giocato sotto età (appena compiuti 16 anni) nella formazione Under 18 dell’Aberdeen.

Calvin ha anche avuto la possibilità di allenarsi più volte con la prima squadra.

“Giocare sotto età ti aiuta ad apprezzare il livello che devi raggiungere. Aiuta giocare contro un’ala che ha forse 30 anni e ha avuto una carriera nel calcio, invece di giocare contro un 16enne. Mi dà un’esperienza importante. Penso anche che sia importante avere una nuova sfida. Giocare contro gli stessi giocatori di altre squadre dal livello U12 agli U18 può diventare un po’ stantio. Giocare le partite con la squadra riserve, e in particolare contro quelle di Huddersfield e Brentford, è un grande passo avanti, ma se riesci a gestirlo, ovviamente ti aiuterà nella tua carriera successiva. Il mio obiettivo è quello di entrare in prima squadra e fare il mio debutto il più giovane possibile e poi vedere fino a che punto posso andare avanti nel calcio. Sto cercando di apprendere tutto ciò che mi viene detto dagli allenatori e da tutti i giocatori. Quando lavori ogni giorno con persone come Paul Sheerin e Barry Robson, che hanno giocato e conoscono il calcio, ricevi dei consigli che devi ascoltare”.

Ramsay ricorda così i primi i tempi nel mondo del calcio al sito del club: “Ho iniziato a giocare a calcio a circa sette anni. Il mio primo club è stato il Cove. Ho iniziato lì quando avevo circa otto anni. Ho giocato per loro solo per sei mesi, poi è arrivato l’Aberdeen. Mi hanno visto giocare e devo aver fatto bene perché mi hanno portato in prova e poi sono stato ingaggiato. Il mio primo allenatore a Pittodrie è stato Steven Sweeney. Mi ha aiutato molto dandomi molti buoni consigli. Vedo ancora Steven a Pittodrie, ma ora gestisce l’Aberdeen Community Trust”.

Come già detto in precedenza, il talento scozzese ha cambiato più volte la sua posizione nello scacchiere tattico, dapprima giocando da terzino destro e poi, successivamente, venendo impiegato con profitto nel ruolo di interno di centrocampo (come avviene anche in nazionale).

“Ho giocato in diverse posizioni e penso che essere versatile sia positivo. Anche se gioco principalmente da terzino destro, se c’è bisogno che qualcuno vada a giocare a centrocampo, mi sento a mio agio nel farlo perché l’ho già fatto in precedenza. Ho giocato lì per quattro anni prima di spostarmi. Posso anche giocare sulla fascia destra, quindi questo mi dà alcune opzioni”, ha dichiarato a novembre al sito ufficiale del club Ramsay.

Caratteristiche tecniche e tattiche

“Calvin Ramsay è nel settore giovanile da quando aveva otto o nove anni. Ha sempre avuto un grande atteggiamento ed entusiasmo. Oltre ai suoi tre o quattro giorni di allenamento, lo vedi spesso fare una corsa extra nel tempo, quindi è sempre davvero in forma. Calvin ha un ottimo motore oltre a buone capacità tecniche. È un giocatore versatile. Può ugualmente giocare in difesa o centrocampo. È stato un regolarmente internazionale scozzese”, così viene descritto Ramsay da Neil Simpson, capo del settore giovanile dell’Aberdeen. (tratto da afc.co.uk)

Calvin Ramsay è un giocatore duttile tatticamente che ho avuto l’occasione di veder giocare con profitto nel ruolo di mezzala con la nazionale Under 17 scozzese.

Estremamente dinamico ed in possesso di una buona discreta tecnica di base, sa disimpegnarsi bene sia negli spazi stretti che larghi.

Copre una grossa fetta di campo, garantendo qualità e qualità al gioco della sua squadra, risultando abbastanza preciso nei passaggi e pericoloso negli improvvisi inserimenti offensivi.

Elegante nelle movenze, in possesso di spiccate capacità aerobiche, ha anche un discreto controllo della palla in piena corsa (si disimpegna abbastanza bene anche con il mancino).

Fisicamente longilineo, può ulteriormente rinforzare a sua struttura corporea in modo da essere più performante nei duelli spalla a spalla e nei contrasti.

E’ un giocatore combattivo, di personalità, che si smarca continuamente alla ricerca del passaggio da parte del compagno.

Tatticamente versatile, può agire indifferentemente da terzino destro, mezzala e centrocampista esterno.

Analisi finale

Punti di forza: Versatilità, capacità aerobiche, tecnica, passaggi, velocità, controllo di palla, personalità, recupero palla.
Punti di debolezza: Può ancora rafforzarsi fisicamente e perfezionare ogni singolo aspetto tecnico.
A chi somiglia: Sime Vrsaljko
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: Instagram)

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *