Caleb Okoli: talento italiano classe 2001

INFORMAZIONI: Caleb Okoli

Nome: Memeh Caleb Okoli
Ruolo: Difensore centrale
Data di nascita: 13/07/2001
Altezza: 187 cm
Piede: Destro

Caleb Okoli

Caleb Okoli è stato uno dei grandi protagonisti della vittoria del campionato Primavera da parte dell’Atalanta. In finale, il prestante difensore italo-nigeriano ha completamente annullato gli attaccanti interisti, risultando un marcatore inesorabile, respingendo i non pochi attacchi dei milanesi, che si sono visti sconfiggere da un gol del gambiano Colley a pochi minuti dal termine della partita.

Nato a Vicenza il 13 luglio del 2001, da genitori nigeriani, Okoli si è affermato nel florido settore giovanile dell’Atalanta, nel quale è diventato uno dei punti fermi delle varie difese delle diverse categorie nerazzurre.

Dopo essere stato il miglior centrale per rendimento nella categoria Under 17, quest’ultima stagione, con la squadra Primavera allenata da Mr. Brambilla, Caleb è riuscito a totalizzare 31 presenze complessive (considerando tutte le competizioni), andando anche a segno in un paio di occasioni.

Il suo rendimento è stato talmente positivo che il suo nome è anche finito più volte nella lista dei convocati della prima squadra. La prima chiamata da parte del tecnico Gasperini è arrivata subito dopo Natale, in occasione del boxing day di Santo Stefano.

“Ho avuto qualche convocazione con Gasperini e sono state emozioni fortissime”, ha dichiarato il ragazzo a calcioatalanta.it.

A gennaio, Okoli è stato chiamato con la nazionale Under 18 italiana, per il Torneo delle Regioni andato in scena a Coverciano, che ha visto presenti i migliori “Azzurrini” classe 2000 e 2001. In quell’occasione è stato disputato un triangolare in famiglia, che ha visto partecipare una squadra guidata da Daniele Franceschini, un’altra da Elvis Abbruscato (composta dai nati del 2001, tra i quali Okoli) e quella di Paolo Nicolato.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Caleb Okoli è un difensore centrale che fa della fisicità e dell’abilità nella marcatura i suoi principali punti di forza.

Molto bravo nel gioco aereo, sa anche rendersi pericoloso in avanti nelle sue proiezioni offensive in occasione dei calci piazzati.

Pur essendo un giocatore molto alto (abbondantemente sopra i 180 cm.) e muscolato, Okoli non è così lento e, con le sue lunghe leve, si fa apprezzare nell’allungo.

Tecnicamente sufficiente, può indubbiamente migliorare la sua qualità nel palleggio (privilegia i passaggi corti), perfezionando al sua fase d’impostazione.

Dall’inizio della stagione, Caleb ha fatto enormi passi in avanti anche dal punto di vista del posizionamento e delle marcature preventive, diventando un calciatore ormai maturo per palcoscenici più importanti.

E’ un giocatore che ha uno stile di gioco molto aggressivo, ma corretto, abile nell’anticipo, costringe i suoi dirimpettai a giocare spesso spalle alla porta.

Fisicamente molto forte, nei duelli corpo a corpo, almeno a livello giovanile, si è sempre dimostrato un giocatore dominante.

E’ un difensore che interpreta il ruolo con personalità, aiutando il compagno di reparto, comunicando frequentemente con i suoi colleghi.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centrale di destra di un pacchetto arretrato a 4.

Analisi finale

Punti di forza: Fisicità, gioco aereo, marcatura, personalità, senso dell’anticipo, posizionamento.
Punti di debolezza: Può migliorare tecnicamente.
A chi assomiglia: Omar Colley
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: calcioatalanta.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *