Bruno Gonçalves: talento brasiliano classe 2003

INFORMAZIONI: Bruno Gonçalves

Nome: Bruno Gonçalves de Jesus
Ruolo: Trequartista, ala destra/sinistra
Data di nascita: 14/03/2003
Altezza: 178 cm.
Piede: Destro

Bruno Gonçalves

Ad ottobre, molti appassionati di calcio giovanile aspettano con impazienza la lista dei migliori 60 17enni nel mondo dei migliori talenti calcistici del globo secondo il popolare giornale inglese “The Guardian”.

Naturalmente non sempre le previsioni del quotidiano britannico si confermano nel corso degli anni e così alcuni di questi prospetti finiscono nel dimenticatoio.

Nonostante questo, nella lista sono presenti dei calciatori che effettivamente, al momento, sembrano avere qualcosa in più rispetto ai loro coetanei. Tra questi vi è senza dubbio il trequartista/esterno offensivo Bruno Gonçalves del Bragantino (club di proprietà della Red Bull) dove è arrivato nel 2015, dopo che era stato scartato dal San Paolo e Corinthians.

Bruno Gonçalves è considerato in patria il migliore talento brasiliano classe 2003 e su internet spopola un video dove mette a sedere in dribbling tutta la difesa del Serra in una partita della Copa São Paulo.

In questa stagione ha al momento racimolato 6 presenze nel campionato Paulista A2 (una dal primo minuto) per un minutaggio complessivo dei 152 minuti.

In un’intervista Bruno ha dichiarato che il suo obiettivo principale è rimanere umile e comprare una casa per sua madre, che è una governante a San Paolo.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Bruno Gonçalves è un giocatore estremamente dinamico, in grado di giocare sia da esterno offensivo che da trequartista, posizione che sembra favorirlo nello sviluppo del suo stile di gioco.

Dotato di una tecnica sopraffina, in possesso di una notevole accelerazione palla al piede, ha un eccellente controllo della sfera ed un’abilità sensazionale nell’uno contro uno.

In possesso di un tiro abbastanza potente, pur essendo di piede destro sa disimpegnarsi abbastanza bene con il mancino.

E’ un giocatore molto creativo, il classico fantasista brasiliano in grado di inventare in qualsiasi momento la giocata che cambia l’esito del match.

Ha una visione di gioco periferica e sa essere estremamente incisivo in fase di assistenza, “sfornando” degli assist illuminanti che pochi altri suoi coetanei sono in grado di realizzare.

Ama svariare su tutto il fronte offensivo, sa smarcarsi perfettamente sulla trequarti per poi puntare deciso l’area avversaria alternando assoli palla al piede a veloci 1-2 con i compagni.

Pur essendo un giocatore prettamente offensivo, Bruno Gonçalves non disdegna qualche ripiegamento difensivo, dando una mano ai compagni nella riconquista della sfera.

Fisicamente normolineo ma forte, ha ulteriori margini di crescita che possono renderlo ancora più competitivo nei duelli spalla a spalla (ma sa già proteggere discretamente bene la palla).

Ha una spiccata personalità, una qualità che mette in mostra anche quando gioca sotto età, non avendo mai timori nel tentare le giocate tecnicamente più complicate.

Tatticamente duttile, può agire in tutti i ruoli dietro la punta centrale ed anche essere impiegato da “finto nove”.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, rapidità, accelerazione palla al piede, dribbling, controllo di palla, creatività, assist, dinamismo, personalità, versatilità.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente e migliorare nella continuità.
A chi somiglia: Dani Olmo
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *