Brahim Traoré: talento francese classe 2004

INFORMAZIONI: Brahim Traoré

Nome: Brahim Traoré
Ruolo: Centrocampista centrale, mezzala destra/sinistra
Data di nascita: 04/02/2004
Altezza: 184 cm.
Piede: Destro

Brahim Traoré

Brahim Traoré, grande talento classe 2004 del Caen, è il classico centrocampista “box-to-box”, completo, quello di cui tutte le migliori squadre hanno bisogno.

Nato a Rennes il 4 febbraio del 2004, Brahim ha iniziato a giocare a calcio (seguendo le orme di papà Christian) nel CO Céaucé, per poi trasferirsi nel 2015 all’FC Flérien, dove è rimasto un paio di stagioni prima di venire ingaggiato del Caen, società nella quale ha giocato il suo idolo N’Golo Kanté.

“Ho iniziato a giocare a calcio all’età di 5 anni e mezzo al club Ceaucé, dove sono rimasto per sei stagioni migliorando sempre”, ha dichiarato il giovane centrocampista a ouest-france.fr.

Già da piccolo era molto più bravo e forte fisicamente rispetto ai suoi coetanei e per questo veniva fatto giocare ben 2 anni sotto età. “Brahim era già alto per la sua età. Era bravo tra i bambini che avevano due anni più di lui”, ricorda sua madre, Aurore Alphonzair.

A 11 anni Traoré surclassava gli avversari, come ricorda il suo allenatore Stéphane Thomas. Il Ceaucé Olympic Club rimarrà sempre il “club del cuore”, ma per la sua crescita è stato decisivo il passaggio all’FC Flers nel 2015. “Ho potuto scegliere tra Domfront, La Ferté e Flers. Ho scelto Flers, dove pensavo di giocare meglio. Il mio supervisore al college di Domfront, Steeven Feutrat, era un allenatore lì, quindi gli dissi che volevo venire a Flers.”

Come già detto, dopo il Flers Brahim è passato al Caen, con grande soddisfazione di Francis De Taddeo, direttore dell’Academy dello SMC, il quale aveva affermato come il giovane talento avesse convinto immediatamente i tecnici del club con le sue qualità tecniche abbinate al grande potenziale atletico.

“Brahim è un giocatore che ha molti margini di miglioramento”, aveva commentato Alain Cavéglia, direttore sportivo del club normanno. “Siamo molto orgogliosi di poter contare su di lui per le prossime stagioni. Siamo convinti che troverà rapidamente il suo posto nella nostra Academy e si affermerà come uno dei giocatori di base del nostro centro di formazione.” (tratto da smcaen.fr)

Allenato nella prima stagione al Caen da Jeff Péron e Julien Lecoq, Brahim Traoré si è poi perfezionato anno dopo anno, giocando sotto leva con la squadra Under 17 (prima della pandemia era anche nel giro dell’U19) e venendo convocato stabilmente in nazionale Under 16 francese (8 presenze per lui).

Caratteristiche tecniche e tattiche

Brahim Traoré è un centrocampista completo, abile in entrambe le fasi, bravo quando c’è da interdire il gioco avversario e prezioso quando c’è da impostare la manovra.

In possesso di una notevole struttura fisica (ma con ulteriori margini di crescita) che gli permette di essere dominante nei duelli spalla a spalla, sa dare verticalità al gioco una volta recuperata la sfera.

Dotato di una buona progressione palla al piede, riesce a disimpegnarsi abbastanza bene anche negli spazi stretti palesando una buona tecnica di base.

Estremamente dinamico, corre molto e copre una grande porzione di campo non perdendo troppo la lucidità nel momento delle scelte.

Non di rado tenta la conclusione dalla distanza inoltre, pur essendo di piede destro, se la cava sufficientemente bene anche con il mancino, riuscendo così a velocizzare i tempi di gioco.

E’ un giocatore intelligente, che sa dare fluidità al gioco perdendo pochi palloni e rendendosi molto utile nel pressing sul portatore di palla avversario.

Al Torneo Val de Marne, nel match contro la Russia Under 16, Brahim è stato impiegato inizialmente nel ruolo di centrocampista centrale nel 4-4-2 ma poi, nel secondo tempo, il tecnico Lionel Rouxel l’ha spostato da trequartista incursore con il compito di non far giocare la palla all’interessante playmaker avversario Pyatkin.

Traoré ha una forte personalità, la palla non gli “scotta tra i piedi” e sa essere grintoso e determinato in ogni intervento.

Tatticamente i suoi ruoli sono quelli di centrocampista centrale in un 4-4-2 e di mezzala in un 4-3-3, posizione che si adatta perfettamente alle sue caratteristiche tecniche ed atletiche.

Analisi finale

Punti di forza: Fisicità, tecnica, visione di gioco, dinamismo, intensità di gioco, capacità aerobiche, intelligenza tattica, aggressività, recupero palla, personalità, gioco aereo.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente ed essere meno irruento in alcune occasioni.
A chi somiglia: Geoffrey Kondogbia
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: smcaen.fr)

7 risposte a “Brahim Traoré: talento francese classe 2004”

    1. Gioca molto più come centrocampista centrale, come con la nazionale Under 16 francese. E’ poco proponibile da centrale. E’ un giocatore di passo e visione di gioco. Continuerà sulla mediana.

  1. sì e verità lui è molto versatile guardando i suoi giochi usa molto il piede sinistro sembra ambidestro le sue analisi sono molto buone La prossima analisi rende Yanis Chahid uno dei giovani promettenti centrocampisti …

    1. Sì è abbastanza bravo anche con il sinistro, ma lo usa principalmente per appoggi elementari. Quando tenta la conclusione con il sinistro non è preciso. Ripeto che da centrale e da terzino non ha futuro. Per quanto riguarda Chahid, sto cercando di vederlo in partite complete.

      1. grazie per la risposta davvero brahim gioca molto meglio nel mezzo perché ha molte qualità offensive anche quando ha giocato come difensore ha avuto un’assurda qualità di passaggio quando vedi il chahid sarai felice ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *