Bosko Sutalo: talento croato classe 2000

INFORMAZIONI: Bosko Sutalo

Nome: Bosko Sutalo
Ruolo: Difensore centrale
Data di nascita: 01/01/2000
Altezza: 188 cm.
Piede: Destro

Bosko Sutalo

L’Atalanta,  pur non impiegando ultimamente molti giovani in prima squadra, è riuscita comunque a valorizzarli facendoli giocare altrove, come il caso di Kulusevski (venduto alla Juve) o di Ibanez (appena ceduto alla Roma), poco impiegato da Gasperini.

La stessa cosa potrebbe accadere nel giro di poco tempo a Bosko Sutalo, promettente difensore centrale classe 2000 (è nato il primo gennaio) proveniente dall’Osijek, che i bergamaschi si stanno assicurando per una cifra vicina ai 5 milioni di euro. Sutalo almeno inizialmente rimpiazzerà numericamente Andrea Masiello, ceduto al Genoa.

“Sono nato a Metkovic. Mia madre non aveva fretta, sono nato a mezzogiorno del primo gennaio. Ho iniziato a giocare a calcio nel Neretva di Metkovic. Sono stato lì per 10 anni. Quindi mi sono trasferito all’RNK Spalato per due anni. Quando è fallito ed è andato in terza divisione, ho ricevuto una chiamata dall’Osijek. Ho iniziato con la formazione junior, ma dopo un anno ho già debuttato sotto la guida di Zoran Zekic (ora allo Sheriff Tiraspol)”. (tratto da gol.dnevnik.hr )

Con la prima squadra dell’Osijek, Sutalo è riuscito ad accumulare 34 presenze, venendo convocato sia in tutte le nazionali giovanili croate, dall’Under 16 fino all’attuale Under 21, con la quale ha collezionato finora 5 presenze.

All’Osijek è cresciuto al fianco di due giocatori carismatici come Majstorovic e l’idolo di casa il capitano Skoric.

Bosko ha un fratello maggiore (classe 1997) Mihovil Sutalo che gioca a centrocampo nel NK Dubrava ZG.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Bosko Sutalo è un difensore centrale dotato di una grande fisicità e di una buona qualità tecnica, valido nel gioco aereo e aggressivo in marcatura.

Può agire da centrale di una difesa a 3 (a destra) e a 4 ma, in certe occasioni, è stato anche impiegato nel ruolo di terzino destro, essendo dotato di un discreto passo.

Attento nelle marcature preventive, ha un buon senso della posizione, non lascia un metro al suo dirimpettaio e il suo stile di gioco si adatta perfettamente a quello di Mr. Gasperini.

E’ bravo ad impostare il gioco, non perde la calma quando è pressato, trasferendo tranquillità all’intero pacchetto arretrato. Non è raro vederlo uscire palla al piede dalla propria area di rigore, magari superando in dribbling il suo avversario.

Preciso nei passaggi, soprattutto rasoterra, Sutalo preferisce la giocata corta a quella lunga.

Fisicamente longilineo, ma già discretamente strutturato, sicuramente rinforzerà ancora la sua corporatura nel corso dei prossimi anni.

Ha grinta e personalità, non ha mai paura di giocare la palla e non sembra patire minimamente le pressioni esterne.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, fisicità, marcatura, aggressività, gioco aereo, controllo di palla, passaggi corti, personalità, versatilità, tackle.
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente.
A chi somiglia: Amir Rrahmani
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: sportcom.hr)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *