Bobby Duncan: talento inglese classe 2001

INFORMAZIONI: Bobby Duncan

Nome: Bobby Duncan
Ruolo: Punta centrale, seconda punta
Data di nascita: 26/06/2001
Altezza: 176 cm
Piede: Sinistro

Bobby Duncan

E’ notizia di questi giorni il forte interesse della Fiorentina per la punta centrale classe 2001 del Liverpool Bobby Duncan, con i toscani pronti a prelevarlo in prestito con diritto di riscatto. Il talento britannico è noto ai più per essere il cugino di Steven Gerrard, ex grande campione dei “Reds” e attuale allenatore della squadra Under 18 del Liverpool.

Nato a Whiston il 26 giugno del 2001 e cresciuto a Huyton come Gerrard, ha frequentato la Cardinan Heenan school, a West Derby. Proprio come il più noto cugino è un tifoso del Liverpool sin da piccolo. A differenza di Gerrard, però, è dovuto andare via per poi tornare.

Duncan ha mosso i primi passi nel mondo del calcio a 7 anni nel Mossley Hill FC, in seguito è passato al Wigan, nonostante fosse seguito con attenzione da Liverpool ed Everton.

“Stavano costruendo la loro nuova Academy e, con tutto quell’investimento, ho pensato che fosse un buon posto per continuare a crescere”. (tratto da goal.com)

Successivamente, nell’estate del 2011, Duncan viene acquistato dal Manchester City ma, nel settore giovanile dei “Citizens” rimane solo fino al luglio del 2017.

Infatti, Duncan rifiuta di firmare il ricco contratto da pro per il City, evidenziando la volontà di andare al Liverpool dopo aver messo a segno ben 66 gol con gli Sky Blues.

Il Manchester City non la prende bene e blocca il passaggio del ragazzo ai “Reds”, che così resta fermo una stagione (allenandosi con la prima squadra del suo ex club, il Wigan).

Durante l’estate dello scorso anno, Duncan diventa a tutti gli effetti un calciatore del Liverpool, decidendo di seguire le orme del cugino.

Nel suo peregrinare tra le diverse academy dei vari club in cui ha giocato, Duncan è sempre andato a segno con una grande regolarità e, nell’ultima stagione, ha gonfiato la rete per ben 18 volte in 20 partite (sforando anche 6 assist).

Bobby ha anche partecipato alla UEFA Youth League, competizione nella quale ha totalizzato 7 caps e 2 reti. In questo inizio di stagione Duncan è stato aggregato alla squadra Under 23, ma finora non ha racimolato un grande minutaggio.

Le qualità del ragazzo non sono sfuggite neanche a Klopp, che lo ha portato più volte ad allenarsi con la prima squadra e, questa estate è anche andato in gol in una partita amichevole contro il Tranmere Rovers nella tournée americana.

Anche nelle nazionali giovanili inglesi Duncan ha confermato le sue buone medie realizzative. Durante la sua adolescenza Duncan ha infranto diversi record, e a 12 anni ha rappresentato l’Inghilterra in un torneo giovanile a Wembley. Ha conquistato la scarpa d’oro quello stesso giorno e a consegnargliela è stato Zinedine Zidane.

Nel 2016 Bobby è salito agli onori delle cronache quando è diventato il primo giocatore inglese a ogni livello a segnare una tripletta al Brasile, obiettivo raggiunto in un torneo internazionale per le under-18. La palla del match è orgogliosamente esposta a Prescot, a casa di Duncan, che commentò così al ‘Liverpool Echo’ la sua tripletta.

“Ho battuto moltissimi record nella mia vita ma nessuno grande come questo. Penso a Shearer, Gerrard, Owen, Fowler, tutti grandi giocatori che sono cresciuti nella trafila giovanile dell’Inghilterra. Non è mai stato fatto da nessuno e pensare che un ragazzo da Huyton ci sia riuscito è incredibile. Non sembra vero”.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Bobby Duncan non è il classico centravanti inglese vecchio stampo, poco dinamico e forte nel gioco aereo, ma è una punta che non arriva al metro e ottanta, molto mobile e dotata di una buona tecnica di base.

Veloce e bravo ad attaccare la profondità, ha un gran tiro che gli consente di essere pericoloso dalla media-lunga distanza.

In possesso di un ottimo controllo di palla anche in piena corsa, se la cava bene nell’uno contro uno, oltre ad avere una discreta rapidità d’esecuzione.

Dotato di una potente accelerazione palla al piede, è un giocatore reattivo ed esplosivo, che sa essere determinante non solo in fase di finalizzazione, ma anche in quella di assistenza.

Pur non essendo molto alto, riesce a farsi rispettare nel gioco aereo, in virtù della sua notevole elevazione.

Di piede mancino, può migliorare il suo destro, in modo tale da essere ancora meno leggibile per i pacchetti arretrati avversari.

Ha un fisico massiccio e gambe potenti, qualità che gli permettono di essere abile negli spazi stretti e nella difesa della palla.

Essendo molto dinamico, Duncan è stato impiegato anche da seconda punta, affiancato da un centravanti di peso più strutturato fisicamente e con caratteristiche tecniche-tattiche complementari alle sue.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, senso del gol, capacità balistiche, dinamismo, tecnica, reattività, accelerazione palla al piede, personalità.
Punti di debolezza: Deve migliorare il destro.
A chi somiglia: Wayne Rooney
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.manchestereveningnews.co.uk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *