Bilal El Khannous: talento belga classe 2004

INFORMAZIONI: Bilal El Khannous

Nome: Bilal El Khannous
Ruolo: Trequartista
Data di nascita: 10/05/2004
Altezza: 178 cm.
Piede: Destro

Bilal El Khannous

Fino a qualche anno fa il settore giovanile dell’Anderlecht aveva una posizione egemone in Belgio; quasi tutti i migliori talenti provenivano dal vivaio “biancomalva”, ma negli ultimi tempi le cose sono cambiate.

Addirittura, alcuni interessanti prospetti hanno lasciato l’Anderlecht per dirigersi verso altri club, come nel caso di Bilal El Khannous, trequartista classe 2004 che nel corso della passata estate è stato ingaggiato dal Genk.

Proprio il Genk, nel corso degli ultimi anni, ha visto aumentare notevolmente il numero dei suoi tesserati nelle varie selezioni giovanili dei “Diavoli Rossi” e lo stesso El Khannous fa parte dell’Under 16, con la quale ha partecipato al Torneo in Val de Marne (ha anche giocato nell’Under 15, racimolando 3 caps e un gol).

Il talento di origini marocchine, aveva dichiarato questo sul suo profilo Instagram il giorno del suo passaggio al Genk: “Dopo dieci belli anni ad Anderlecht, è tempo di una nuova sfida a Genk. Ringrazio tutto lo staff dell’Anderlecht, tutti gli allenatori che ho avuto e che mi hanno aiutato a migliorare e soprattutto i miei compagni di squadra. Grazie anche alla mia famiglia e al mio agente per il supporto”.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Bilal El Khannous è un trequartista creativo, dotato di una notevole tecnica di base e di grandi capacità balistiche che gli permettono di essere pericoloso dalla lunga distanza e su calcio piazzato.

Ha il tipico estro dei fantasisti di origine magrebina, è in grado di inventare in qualsiasi momento la giocata che cambia l’andamento della partita.

Rapido e bravo quando accelera palla al piede, ama posizionarsi tra le linee e cercare il passaggio filtrante per gli attaccanti.

Ha un grande controllo di palla, è un giocatore che diverte il pubblico con le sue giocate ad effetto, “tricks” spettacolari ma mai poco pragmatici.

Fisicamente normolineo, Bilal ha indubbiamente bisogno di irrobustire con qualche muscolo in più la sua struttura corporea, così da essere più performante nei contrasti e nei duelli spalla a spalla.

Non sembra patire la pressione del match, è intraprendente e si prende sempre le sue responsabilità. I compagni hanno grande fiducia nei suoi confronti, in quanto in riconoscono in lui le qualità che possono “fare la differenza”.

Tatticamente il suo ruolo è quello di trequartista in un 4-2-3-1, ma può anche adattarsi a giocare nella posizione di mezzala dalle attitudini prettamente offensive.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, calci piazzati, visione di gioco, capacità balistiche, creatività, controllo di palla, dribbling, personalità, progressione palla al piede, assist, rapidità.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente, migliorare nella fase difensiva e nella continuità.
A chi somiglia: Hakim Ziyech  (anche se mancino)
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: lionsdelatlas.ma)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *