Benjamin Atiabou: talento marocchino classe 2004

INFORMAZIONI: Benjamin Atiabou

Nome: Benjamin Atiabou
Ruolo: Terzino destro, centrocampista esterno destro
Data di nascita: 19/01/2004
Altezza: 176 cm.
Piede: Destro

Benjamin Atiabou

L’Academy del Red Bull Salisburgo ha un ruolo dominante in Austria, riuscendo sempre a prendere i migliori talenti locali.

Tra questi figura l’esterno difensivo di destra, all’occorrenza centrocampista “tutta fascia”, Benjamin Atiabou. Il ragazzo di origini marocchine ha iniziato a giocare a calcio nel Salzburger AK 1914 ma, fin dal 2009 è entrato a far parte del settore giovanile del Salisburgo, dove ha avuto la possibilità di giocare nel Liefering, la società satellite del club austriaco della famosa bevanda energetica.

Attualmente in forza alla squadra Under 18, con la quale ha collezionato finora 11 presenze, Atiabou si è costantemente messo in mostra per la sua grande costanza di rendimento oltreché per le sue buone qualità tecniche e di corsa, doti che gli hanno permesso di entrare dapprima nel giro delle Under austriache (U15-U16-U17) e poi nella nazionale Under 17 marocchina.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Benjamin Atiabou è un terzino destro di qualità che privilegia la fase di spinta ma, non per questo, tralascia completamente quella difensiva.

Ha grande facilità di corsa, è elegante nelle movenze, veloce ed in possesso di una notevole progressione palla al piede. Il classe 2004 nordafricano riesce con buona frequenza a superare in slancio i suoi dirimpettai quando ha campo a sua disposizione.

Non stiamo parlando del “nuovo Hakimi”, ma Benjamin è comunque un esterno tecnico, in possesso di un buon tiro, abile nel cross e nel dribbling lanciato.

Ha una spiccata personalità, come dimostra il rigore trasformato con il “cucchiaio” quando giocava per l’Under 16 austriaca contro il Portogallo. E’ intraprendente e non sembra patire particolarmente le pressioni esterne giocando sempre ad alta intensità, combattendo con grinta e determinazione su ogni pallone.

Fisicamente normolineo ma forte, è discretamente competitivo nei duelli spalla a spalla anche se può ancora migliorare irrobustendosi ulteriormente.

Tatticamente versatile, il suo ruolo è quello di terzino destro ma può anche essere impiegato con profitto nel ruolo di esterno “tutta fascia”.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, velocità, progressione palla al piede, capacità aerobiche, cross, capacità balistiche, personalità.
Punti di debolezza: Ha ulteriori margini di crescita muscolare e perfezionare l’uso del piede debole.
A chi somiglia: Elseid Hysaj
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: Instagram)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *