Bayron Strijdonck: talento olandese classe 2004

INFORMAZIONI: Bayron Strijdonck

Nome: Bayron Strijdonck
Ruolo: Ala destra/sinistra
Data di nascita: 03/06/2004
Altezza: 176 cm.
Piede: Sinistro

Bayron Strijdonck

In poche ora la Juventus ha contrattualizzato due interessanti talenti classe 2004, entrambi esterni offensivi: il belga ex Anderlecht Samuel Mbangula e l’ala olandese Bayron Strijdonck, proveniente dal florido vivaio dell’AZ.

Proprio il talento “Oranje” sembra essere quello con maggiori potenzialità, un giocatore molto veloce, abile nel dribbling che ha anche al suo attivo 5 presenze e 2 reti con l’Under 15 del suo paese.

Nato in Olanda, ma di origini di Curaçao e Haiti, Strijdonck è cresciuto nell’Academy del club di Alkmaar, club nel quale nel corso dell’ultima stagione ha avuto la possibilità di debuttare sotto età nel campionato Under 17 olandese.

Mettendosi in evidenza con le squadre giovanili dell’AZ, Strijdonck è anche riuscito ad entrare nel giro dell’Under 16 olandese di Martijn Reuser, venendo convocato per uno stage a gennaio (prima del Torneo dell’Algarve) insieme ad altri 6 compagni di squadra: Daniël Beukers, Ernest Poku, Maxim Dekker, Sem Dekkers, Wouter Goes and Rome-Jayden Owusu-Oduro.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Bayron Strijdonck è un’ala di piede mancino che può giocare indifferentemente su entrambe le fasce anche se a destra ha la possibilità di accentrarsi ed andare più facilmente al tiro con il suo “piede forte”.

Impressiona per la grande velocità e per la potente accelerazione palla al piede che gli consente di essere estremamente efficace nell’uno contro uno.

In possesso di un notevole controllo della sfera, è in grado di effettuare dei dribbling e “tricks” esteticamente accattivanti e spesso ben finalizzati a “saltare l’uomo” (non è un giocatore “fumoso”).

Ha un ottimo primo controllo ed è anche dotato di discrete capacità balistiche che gli consentono di essere pericoloso dalla media distanza.

Buon crossatore, Bayron sa essere concreto in fase di assistenza mentre può sicuramente migliorare in fase di finalizzazione (ha le qualità tecniche per segnare molti più gol).

Fisicamente normolineo, può ulteriormente rinforzare la sua struttura corporea in modo da essere più performante nei duelli spalla a spalla.

Caratterialmente è un giocatore intraprendente ma che può migliorare nella continuità di rendimento nell’arco del match.

Tatticamente può fungere da esterno offensivo di un 4-2-3-1 e ala di un 4-3-3.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, dribbling, accelerazione palla al piede, controllo di palla, capacità balistiche, assist, cross, personalità.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi fisicamente, migliorare nella continuità e perfezionare il destro.
A chi somiglia: Douglas Costa
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

 

Una risposta a “Bayron Strijdonck: talento olandese classe 2004”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *