Arvin Appiah: 2001 – Inghilterra

Nome: Arvin Appiah
Ruolo: Ala destra/sinistra, mezzala destra
Data di nascita: 01/01/2001
Altezza: 176 cm
Piede: Sinistro

BIOGRAFIA

Nell’europeo Under 17 disputato in casa, l’Inghilterra ha messo in mostra alcuni talenti veramente interessanti; il movimento calcistico inglese ha confermato i grandi progressi fatti negli ultimi anni a livello di calcio giovanile, sia a livello di club che di selezioni nazionali.
Nel reparto avanzato l’elemento che si è messo in maggiormente in luce, palesando ottime qualità ed una buona costanza di rendimento, è stata l’ala l’anglo-ghanese del Nottingham Forest, Arvin Appiah. L’esterno destro offensivo è andato a segno contro l’Italia nel girone e ha creato costantemente la superiorità numerica sulla sua fascia di competenza, mandando in frantumi i piani tattici degli avversari.
Per partecipare all’europeo di categoria, Appiah ha dovuto saltare la fase finale del campionato Under 23, dove il talentino dei “Reds” ha giocato ampiamente sotto età. I tifosi del “Forest” sono ampiamente a conoscenza delle qualità di Arvin, il suo nome circola già da tempo negli ambienti della Nigel Doughty Academy e sperano fortemente che il ragazzo possa seguire le orme dei suoi predecessori: Jordan Smith, Joe Worrall, Matty Cash e Ben Brereton, tutti prodotti del vivaio locale.
La speranza di Appiah di debuttare con la prima squadra non è poi così remota, considerando come nell’ultima stagione un talento dalle caratteristiche simili e di pochi mesi più grande, di nome Ryan Sessegnon, abbia fatto la differenza nella seconda divisione inglese.
Già in questa stagione Appiah, in compagnia dell’altro migliore talento del “Forest”, Virgil Gomis, è stato più volte aggregato alla prima squadra e dopo l’europeo giocato su ottimi livelli le sue possibilità di giocare in prima squadra dal prossimo anno sono notevolmente aumentate, come ha confermato recentemente il tecnico dei “grandi” Aitor Karanka.
“Penso ci saranno entrambi. Penso di sì “, ha detto l’allenatore basco, alla domanda se avranno un ruolo in prima squadra nella prossima stagione. “Perché con un sacco di partite da giocare, ne avremo bisogno. In passato sono stati già coinvolti nelle sessioni di allenamento e nei prossimi mesi, durante la stagione, lavoreranno con noi quando giocheremo di sabato e martedì. Ma non voglio che leggano il giornale e pensino che avranno sicuramente una possibilità, perché si sbagliano. Devono ancora lavorare per questo, devono ancora lavorare sodo per avere la loro opportunità “. (tratto da ghanasoccernet.com)

CARATTERISTICHE TECNICHE E TATTICHE

Arvin Appiah è preminentemente un esterno offensivo di destra, ma è stato anche utilizzato sulla corsia opposta e da mezzala destra, sia nel club che in nazionale. Dotato di un’esplosività muscolare straordinaria, è velocissimo, nell’uno contro uno diventa un’arma letale; quando ha campo a disposizione, dribbla in slancio qualsiasi difensore, facendo la differenza nel suo settore di competenza.
Tecnicamente dotato, ha buone capacità balistiche e tanta forza nelle gambe che gli permette di reggere l’urto contro i difensori avversari più prestanti di lui.
Il suo stile di gioco prevede continue accelerazioni e progressioni palla al piede, che rappresentano una “rasoiata” alle gambe dei difensori suoi dirimpettai, impossibilitati nel reggere l’incredibile frequenza di passo e in continua sofferenza nell’arginare i continui cambi di direzione.
Arvin è un giocatore creativo, poco prevedibile, anche se la sua azione preferita prevede il “taglio” da destra per andare al tiro con il suo piede forte, il sinistro (ma anche il destro non è da sottovalutare).
Fisicamente già ben strutturato, dotato di baricentro basso, difende bene la palla e come già accennato, sa disimpegnarsi alla grande nei duelli corpo a corpo.
Ha un spiccata personalità, è un elemento esuberante, che tenta spesso, senza remore, la giocata più difficile, prendendosi le sue responsabilità nei momenti più complicati del match.
Tatticamente Appiah può svolgere diversi ruoli: l’esterno destro di centrocampo di un 4-4-2, l’ala destra o sinistra di un 4-3-3, l’esterno offensivo di un 4-2-3-1 e infine la mezzala destra di una linea mediana a 3.

ANALISI FINALE

Punti di forza: Velocità, dribbling, tecnica, forza fisica, progressione palla al piede, capacità balistiche, creatività.
Punti di debolezza: Deve migliorare nel gioco aereo e nella fase difensiva.
A chi assomiglia: Yannick Bolasie
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.nottinghampost.com)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *