Antwoine Hackford: talento inglese classe 2004

INFORMAZIONI: Antwoine Hackford

Nome: Antwoine Hackford
Ruolo: Punta centrale, ala sinistra/destra
Data di nascita: 20/03/2004
Altezza: 177 cm.
Piede: Destro

Antwoine Hackford

Recentemente inserito dal quotidiano britannico “The Guardian” nella lista dei 20 migliori talenti partecipanti ai campionati inglesi tra i nati dal primo settembre 2003 e il 31 agosto del 2004 Antwoine Hackford, versatile attaccante dello Sheffield United, con il quale ha già svolto il ritiro precampionato in Scozia, è sicuramente uno dei prospetti più in vista del calcio giovanile d’oltremanica. 

Hackford è diventato così il giocatore più giovane ad essersi unito alla squadra senior di Chris Wilder in Scozia in occasione del pre-campionato, un premio dovuto al gran numero di reti messe a segno dal ragazzo nelle diverse squadre dell’Academy delle “Blades”.

La scorsa stagione aveva già racimolato 4 presenze con la squadra under 18 dello United e ha anche ottenuto diverse convocazioni per le nazionali Under 15 e Under 16 dell’Inghilterra (ha anche il passaporto di Trinidad e Tobago). A settembre Antwoine ha anche fatto il suo primo esordio con gli Under 23, segnando subito nel 2-2 contro il Nottingham Forest.

Durante la preseason Hackford ha giocato 10 minuti con la prima squadra in un’amichevole contro gli “Hearts”, in sostituzione di Billy Sharp, e altri 18 minuti contro il Preston North End come sostituto di Lys Mousset. E’ quasi andato a segno nella partita di Hearts, un inizio molto promettente ma, come hanno dichiarato i dirigenti dello Sheffield, non gli permetterà di entrare stabilmente in prima squadra.

“Se guardi Antwoine è ancora un bambino, Regan [Slater] è un po’ più grande, Brunty [Zak Brunt] è un ragazzino”, ha affermato Wilder a Yorkshire Live dopo che i giovani giocatori erano stati aggregati alla prima squadra per il precampionato, facendo chiaramente capire che non è ancora il tempo per loro per debuttare in Premier League.

“Ora devono andare a giocare regolarmente per gli U18 o U23 o, se vanno in prestito, devono andare ad imporsi ed essere i migliori giocatori in qualunque squadra giochino perché questa è la natura del business”.

Tuttavia, Wilder è rimasto comunque impressionato dalle prestazioni di Hackford e dei suoi colleghi quando è stata data loro quella prima opportunità. “È stato un bene per me guardarli più da vicino, talenti del calibro di Regan, Rhys [Norrington-Davies] e Antwoine hanno fatto alla grande e dovrebbero divertirsi e fare tesoro dei momenti che hanno vissuto, giocando in una partita di prima squadra a Bramal Lane. Essere vicino ai giocatori importanti e vedere come si comportano da soli, come sono in allenamento e notare l’intensità che è l’aspetto competitivo dell’allenamento, oltre a vedere quello che devono fare per essere i migliori professionisti, ciò dovrebbe dare loro un po’ di gusto e ora tocca a loro.” (tratto da examinerlive.co.uk)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Antwoine Hackford è una punta versatile che nell’Academy dello Sheffield United è stato impiegato principalmente da punta centrale mentre in prima squadra e con l’Inghilterra ha agito da esterno offensivo.

Devastante a campo aperto, velocissimo, dotato di una potente accelerazione palla al piede, ha una buona tecnica di base e sa essere incisivo nell’uno contro uno.

Ha grandi capacità balistiche e un calcio molto “pulito” che gli permette di essere pericoloso dalla media-lunga distanza.

Ama partire da lontano e puntare palla al piede i suoi dirimpettai sfruttando la sua spiccata accelerazione inoltre, soprattutto quando gioca da punta centrale, riesce ad attaccare la profondità con i giusti tempi.

Pur essendo di piede destro, Hackford non rinuncia alla conclusione con il mancino, risultando meno prevedibile per i suoi marcatori. E’ un attaccante abbastanza completo, che pratica un calcio associativo, è molto dinamico e svaria su tutto il fronte offensivo risultando determinante anche in fase di assistenza.

Fisicamente normolineo e agile, Antwoine deve rafforzare ulteriormente la sua struttura corporea in modo da essere più performante nei contrasti e nel gioco spalle alla porta.

Ha una spiccata personalità, tenta spesso l’uno contro uno e non patisce particolarmente le pressioni esterne, come ha dimostrato giocando con disinvoltura in prima squadra durante il precampionato.

Tatticamente versatile, Hackford può essere impiegato sia da punta centrale che da esterno offensivo.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, velocità, accelerazione palla al piede, capacità balistiche, attacco della profondità, dribbling, dinamismo, personalità, versatilità, assist.
Punti di debolezza: Può ulteriormente irrobustirsi, migliorare nella continuità e nella fase difensiva.
A chi somiglia: Keita Baldé
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *