Álvaro Barreal: talento argentino classe 2000

INFORMAZIONI: Álvaro Barreal

Nome: Álvaro Martín Barreal
Ruolo: Ala destra/sinistra
Data di nascita: 17/08/2000
Altezza: 175 cm
Piede: Sinistro

Álvaro Barreal

Esordire ne “La Bombonera” a 18 anni non è da tutti e sicuramente devono aver tremato le gambe a Álvaro Barreal, ennesimo talento del settore giovanile del Vélez Sarsfield.

Il 3 settembre scorso il tecnico del “Fortín”, Gabriel Heinze, lo ha mandato in campo a 30 minuti dalla fine della partita (al posto di Lucas Robertone) e il ragazzo non ha disatteso le aspettative, dimostrando qualità tecniche e personalità.

Successivamente Barreal ha raccolto altre 3 presenze nella Primera División per un totale, al momento, di 113 minuti.

Álvaro Barreal è nato il 17 agosto del 2000 a Capital Federal a Buenos Aires, è entrato a far parte del settore giovanile del Vélez dall’età di 7 anni. Ha esordito nel campionato giovanile dell’AFA (Fútbol Juvenil de AFA) il 30 aprile del 2016, facendo parte de la Séptima División e segnando il gol della vittoria nel 2-1 contro il Racing.

Il 3 febbraio ha esordito nella squadra Riserve, segnando anche questa volta al debutto nel 1 a 1 contro il Chacarita.

In seguito Álvaro ha partecipato ai Giochi Sudamericani a Cochabamba, in Bolivia, insieme alla Nazionale U19. Qui ha partecipato a quattro partite mettendo a segno un gol.

Nella Quinta divisione ha chiuso il semestre con tre gol in sei presenze. Con l’inizio della nuova stagione, è entrato a far parte della prima squadra guidata dall’ex Manchester United e Roma, Gabriel Heinze.

Barreal fa parte della nazionale “Albiceleste” Under 20, con la quale ha partecipato quest’anno al COTIF Tournament in Spagna, dove è andato in rete per 2 volte in 5 partite, riuscendo anche a portare a casa il trofeo.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Álvaro Barreal è un esterno offensivo che agisce principalmente a destra, ma può adattarsi anche a giocare sulla fascia opposta.

Giocando a destra ha la possibilità di accentrarsi ed andare più facilmente al tiro con il suo piede migliore, il sinistro.

Velocissimo, molto abile nel dribbling ed in possesso di una notevole tecnica di base, quando parte in progressione sulle corsie esterne è spesso imprendibile.

E’ un giocatore estroso, che dà spettacolo e incanta gli spettatori con giocate ad effetto e “tricks” vari.

Ha un gran tiro, sa calciare molto bene le punizioni, è combattivo e resiste abbastanza bene alle cariche dei giocatori più prestanti di lui.

Fisicamente normolineo e dotato di baricentro basso, è un giocatore scattante e reattivo, che ha grande forza nelle gambe.

A livello giovanile ha dimostrato di essere un discreto finalizzatore e soprattutto di essere molto bravo in fase di assistenza.

Spesso Barreal riesce a scoccare delle pregevoli conclusioni a giro che si vanno ad infilare sotto l’incrocio dei pali.

Ha una personalità spiccata, sembra talvolta spavaldo nel suo modo di giocare, non avendo mai paura di tentare il colpo tecnicamente più difficile.

Tatticamente il suo ruolo è quello di ala destra in un 4-3-3 o in un 4-2-3-1, ma è stato anche utilizzato da esterno di una linea mediana a 4.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, dribbling, rapidità, personalità, capacita balistiche.
Punti di debolezza: Deve irrobustire ulteriormente la sua struttura fisica e migliorare difensivamente.
A chi assomiglia: Florian Thauvin
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.difrom.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *