Alex Coello: talento ecuadoriano classe 2004

INFORMAZIONI: Alex Coello

Nome: Alex Sebastián Coello Solano
Ruolo: Portiere
Data di nascita: 29/04/2004
Altezza: 185 cm
Piede: Entrambi

Alex Coello

Ritenuto dal noi di WFS il miglior portiere dell’ultimo Torneo Sudamericano Sub-15 Alex Coello, guardiano della porta delle squadre giovanili dell’Atletico Madrid e dell’Ecuador Under 15.

Nato a Villanueva de la Cañada (Madrid) il 29 aprile del 2004, Coello è figlio di una famiglia di migranti ecuadoriani che sono arrivati in Spagna circa 24 anni fa.

Perfettamente integrati nel sistema sociale spagnolo, favoriti anche dalla lingua, dalla loro relazione è nato Alex. Il ragazzino fin da piccolo ha dimostrato di essere in possesso di una grande agilità, messa in evidenza agli inizi sui campi di futsal.

Nel 2015 entra a far parte della florida “cantera” dell’Ateltico Madrid, nella quale si mette in luce come uno dei migliori estremi difensori.

La famiglia di Alex è stata felicissima e orgogliosa della convocazione con la “Mini Tri” per il Sub-15 anche se, essendo in possesso del doppio passaporto ecuadoriano-spagnolo, potrebbe in futuro decidere di vestire la casacca delle “Furie Rosse”.

Caratteristiche tecniche e tattiche

In Spagna Alex Coello viene descritto dalla critica come un portiere con grandi riflessi, con un superbo gioco di piedi (ambidestro) e con un fisico portentoso, considerato nel club di appartenenza uno dei migliori estremi difensori che abbiano mai avuto.

Effettivamente, Coello ha una notevole struttura considerando la giovane età, è estremamente reattivo e, con dei balzi felini, riesce spesso ad effettuare degli interventi portentosi.

Abbastanza bravo nelle uscite alte e, soprattutto in quelle basse, Alex sembra essere già un portiere abbastanza completo.

Molto bravo con i piedi, funge talvolta da difensore aggiunto, impostando il gioco con i suoi lunghi e precisi rinvii.

Ha carisma e personalità, nell’Ecuador U15 è stato indubbiamente uno dei leader della squadra, comunicando continuamente con i compagni, trasferendo sicurezza e tranquillità al pacchetto arretrato.

Analisi finale

Punti di forza: Prestanza atletica, tecnica, abilità con i piedi, personalità, reattività, coraggio, senso della posizione, uscite alte e basse.
Punti di debolezza: Talvolta deve essere più concentrato.
A chi assomiglia: David De Gea
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: somoscantera.com)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *